Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Ha resistito qualche giorno, alla fine il tabellone delle beffe in via Fratelli Rosselli è stato rimosso.

Da quando era stato ufficialmente inaugurato dal sindaco Clemente Mastella per indicare, a chi entrava in città, le bellezze Unesco di Benevento, era stato sommerso da critiche perché collocato in una posizione talmente infelice da essere illeggibile e dunque inutile essendo parzialmente coperto da altra cartellonistica di indicazione stradale. La collocazione, poi, era tale da renderlo pericoloso per pedoni e runners distratti che avrebbero potuto avere spiacevoli inconvenienti. Dopo la rivolta sui social, la marea di ironie e le contestazioni, oggi, una squadra di operai dell’ufficio segnaletica stradale del Comune di Benevento ha provveduto alla rimozione per rimetterlo in una delle dieci zone della città individuate per l’esposizione, come, ad esempio, successo alla rotonda dei Pentri.