Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Le parole di Filippo Inzaghi al termine della gara di Serie B che ha visto il Benevento ospitare il Pisa. L’allenatore piacentino ha commentato la prestazione dei giallorossi, scesi in campo al “Ciro Vigorito” per affrontare la formazione di Luca D’Angelo. Questi i temi affrontati in conferenza dal tecnico della Strega dopo la sfida con l’undici toscano.

Risultato – Quando ci si abitua troppo bene… Non mi è piaciuta la squadra dal gol alla mezz’ora. La partita dopo la sosta poteva nascondere delle insidie ma nella ripresa abbiamo fatto la gara che dovevamo fare. Meritavamo di vincere ma oggi è stata una partita storta, la palla non voleva entrare e gli infortuni non mi hanno permesso di fare i cambi che volevo fare. La squadra ha fatto bene nel complesso, il rammarico è legato agli infortuni, speriamo non siano nulla di grave. E’ stata una partita, comunque, che si poteva anche perdere, onore al Pisa.

Infortuni – Speriamo che per Tuia non sia nulla di grave, ha sentito indurirsi il polpaccio. Tello, invece, ha sentito tirare in seguito a una botta. Domani faranno gli accertamenti.

Prestazione – Nel primo tempo non avevamo la solita brillantezza, è chiaro che abbiamo lavorato per arrivare fino alla fine. Poi nella ripresa abbiamo fatto bene e creato occasioni clamorose, penso a quello di Kragl o di Maggio. Chiaro ci sia un po’ di rammarico ma dobbiamo ripartire. Meritavamo di vincere ma bisogna accettare che qualcosa possa andare storto, avevo capito che sarebbe stata una partita particolare.

Punizioni – Mi aspettavo la battuta di Kragl onestamente, i ragazzi hanno deciso così e va bene. Viola le calcia molto bene.