Tempo di lettura: 2 minuti

Chiavari – Le parole di Filippo Inzaghi al termine della gara di Serie B che ha visto il Benevento essere ospite dell’Entella. L’allenatore piacentino ha commentato la prestazione dei giallorossi, scesi in campo al “Comunale” per affrontare la formazione di Roberto Boscaglia. Questi i temi affrontati in conferenza dal tecnico della Strega dopo la sfida con i liguri.

AndamentoFaccio fatica a trovare qualcosa da dire a questi ragazzi, stanno facendo meglio del girone di andata. Avevamo fatto qualcosa di irripetibile, pensavo non fossimo capace di ripetere un simile ruolino e invece abbiamo due punti in più.

PrestazioneAvevo paura dell’impatto alla partita, quando hai così tanti punti di vantaggio puoi fare fatica perchè contro di te tutti fanno la partita della vita. Era una gara complicata per tanti motivi e l’abbiamo resa facile. Dietro c’è un grande lavoro, iniziato dal ritiro di Pinzolo, non abbiamo mai mollato un centimetro mantenendo lucidità, voglia e attenzione.

GiovaniCome ho sempre detto, l’esordio devono meritarselo. Non do il contentino a nessuno. Ne avrei messo un altro oggi ma c’è stato il contrattempo di Hetemaj che ha accusato i crampi. Non dimentichiamo che in panchina c’erano giocatori straordinari come Volta e Del Pinto, quest’ultimo quando è entrato ha fornito l’assist del gol a Coda. Fare esordire dei giovani è un obiettivo, se lo meriteranno come Di Serio avranno la loro occasione.

Aspetti negativi – Faccio fatica a trovare qualcosa che non va, 60 punti in questo momento del campionato sono qualcosa di incredibile. Dobbiamo continuare così, abbiamo 19 punti di vantaggio sulla terza ma bisogna attendere matematica. Ci sono altri record da battere, oggi abbiamo superato quello dell’Ascoli del 76/77, abbiamo ottenuto l’ottava vittoria esterna e ce ne mancano due per raggiungere le dieci. Dobbiamo pensare ai record e a migliorare altrimenti fai fatica ad andare avanti.