Tempo di lettura: < 1 minuto

Il direttore generale dell’Asl di Avellino, Maria Morgante, ha proposto e siglato insieme al direttore generale dell’Asl di Benevento, Franklin Picker, e al direttore dell’A.O. “Gaetano Rummo”, Renato Pizzuti, un protocollo d’intesa per la procedura di soccorso dei pazienti in codice giallo e rosso residenti nei territori di confine tra Avellino e Benevento. Specificamente il protocollo, sottoscritto in favore degli abitanti dei Comuni della valle caudina appartenenti alla Provincia di Avellino, prevede che i pazienti in condizioni critiche siano trasportati, in emergenza e dopo attenta valutazione da parte dei medici della postazione Saut-118 di Cervinara, direttamente presso gli ospedali beneventani che distano pochi chilometri da quei territori. Viene così bypassato il formalismo della burocrazia sanitaria ed evitato il percorso lungo e non sempre agevole, che collega la valle caudina all’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati di Avellino”.

L’intesa di collaborazione tra le aziende sanitarie locali delle due Provincie e gli ospedali rappresenta un importante passo in avanti nella costruzione di una vera rete della emergenza-urgenza. Le componenti coinvolte, superati gli schemi campanilistici di ciascun territorio, andranno tutte verso una unica direzione: la tutela della salute dei cittadini.