Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – “Le nuove corse giornaliere di Itabus che uniranno Benevento a Roma, Bologna, Milano e Bari, sono un altro decisivo passo in avanti per la città, sempre più fuori dall’isolamento a cui era stata relegata. E presto interverremo anche sul collegamento Benevento – Napoli. Un’occasione straordinaria per promuovere la città, dal 1° ottobre unita a Roma da una corsa che costerà anche meno di 2 euro. 
I collegamenti sono un nodo strategico per lo sviluppo della città e la sua economia, un versante al quale abbiamo dedicato l’attenzione e la programmazione necessaria ad inserire Benevento nei circuiti serviti dai nuovi vettori di trasporto.  
Così sono diventate realtà le corse del treno Italo che hanno enormemente ridotto i tempi di percorrenza verso la Capitale ed i principali centri del Nord Italia. 
La mobilità dei cittadini non si è solo arricchita di nuove opportunità ma ha fatto anche un balzo in avanti nella riduzione dell’impatto ambientale: tra l’altro abbiamo sostituito con mezzi ecologici tutta la flotta dei bus urbani in circolazione e predisposto l’impianto di 42 postazioni per il rifornimento delle auto elettriche. 
Tutti fronti su cui si erano accumulati enormi ritardi.
A chi sia attribuibile la disattenzione degli anni scorsi che, nella difficile competizione tra territori, ha fatto perdere a Benevento pezzi importanti di mobilità, è un quesito a cui sono certo sapranno rispondere i cittadini alle prossime elezioni. 
In questi 5 anni, io ho lavorato per garantire le precondizioni necessarie allo sviluppo. 
Ad esempio, mi chiedo come sia possibile sfruttare la naturale vocazione turistica della città senza adeguati trasporti per raggiungerla o in assenza dei necessari cartelli stradali per indicarne le caratteristiche o, ancora, se gli stessi monumenti sono tenuti al buio? 
Non è stato facile vincere le resistenze ma ce l’abbiamo fatta e nei prossimi anni avremo la possibilità di cogliere ancora nuove opportunità.
Benevento oggi è indiscutibilmente più vicina al resto d’Italia e può essere raggiunta molto più velocemente, risultati che nei prossimi anni ci impegneremo a valorizzare al massimo“, così il Sindaco Clemente Mastella