Tempo di lettura: 3 minuti

Puglianello (Bn) – Open day per il vaccino Johnson & Johnson a Puglianello. Per iniziativa del Comune l’ambiente di Villa Marchitto, una delle storiche dimore della cittadina Telesina, è stato adibito ad area di inoculazione del siero americano. Il successo è stato immediato: il vaccino è stato inoculato fin dalle prime ore a chiunque, compresa una cittadina statunitense da 4 anni residente a Guardia Sanframondi.

A visionare il regolare andamento delle somministrazioni il sindaco Francesco Maria Rubano, molto soddisfatto per come si sono messe le cose sin da subito. Il primo cittadino ha voluto rimarcare: “Puntiamo sulla prevenzione, grazie all’Asl questa è una realtà. E’ un servizio importante per tutta la provincia di Benevento poiché ci consente di mettere in sicurezza i cittadini. Il nostro paese è covid free in quanto abbiamo voluto misure rigorose nella prima fase e nella seconda per ridimensionare casi particolari e per evitare l’espansione del contagio”.

Presente  questa mattina anche il Direttore dell’Asl, Gennaro Volpe, anche lui lieto del buon andamento dell’Open day. “E’ stato un grande successo. Il sindaco Rubano si è subito attivato affinché si svolgesse al meglio. La strategia aziendale è questa per questo tipo di siero, si andrà avanti con gli open day”.

Un’ iniziativa analoga è stata già programmata per la Pietrelcina, dove domani, mercoledi,  al Palazzo di Vetro si procederà ad inoculare il vaccino Johnson & Johnson sotto i buoni auspici del sindaco Domenico Masone. Il manager dell’Asl ha anche annunciato che nella prossima settimana sono previsti altri due giornate di open day in altri due centri della provincia sannita. Il Direttore Volpe si è dichiarato dispiaciuto per i disservizi e i ritardi registrati ieri a Montesarchio presso l’hub vaccinale, ma ha assicurato che sono state già assunte le necessarie misure per evitare il ripetersi degli inconvenienti nel centro caudino. Il manager ha rassicurato: “Se c’è stato qualche disservizio la colpa è solo mia. Gli operatori sono sul campo, stanno facendo un gran lavoro vaccinando numerose persone anche a Montesarchio. Stiamo accelerando. Chiedo tranquillità a tutti. Se si deve attendere qualche minuto in più, serve pazienza. Io la faccia l’ho  sempre messa , se ci sono problemi si rivolgessero direttamente a me”.

Intanto continua la somministrazione del richiamo di Astrazeneca per il personale docente.Abbiamo iniziato ieri. Stiamo cercando di accelerare ancora di più con AstraZeneca per poi pensare a Pfizer nel fine settimana”. Sul calo dei contagi il direttore Volpe ha detto: “L’Ospedale San Pio ha ora pochi pazienti ricoverati  ma bisogna proseguire nella prevenzione. La campagna vaccinale sta dando ottimi risultati, abbiamo raggiunto il 40% delle persone vaccinate con la prima dose”. Proprio sui vaccini, Volpe ha infine detto che stanno per arrivare una nuova scorta per Moderna: “Domani invece dovrebbe arrivare una nuova scorta Pfizer così potremo concludere le vaccinazioni dei 50enni e iniziare a vaccinare i 40enni”