Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – “Quel che resta di un pastore maremmano“: le prime parole pubblicate sul profilo Facebook della “Lega Nazionale per la Difesa del Cane” di Benevento che da anni si occupa di salvare gli animali dalle strade per poi affidarli all’amore delle famiglie che decidono di adottarli.

Due giorni fa l’ennesima segnalazione: un pastore trovato a vagare tra le campagne della provincia di Benevento in condizioni disastrose, con pelo che lasciava immaginare rogna o leishmania e una massa, probabilmente tumorale, appesa al collo. Jumbo è stato operato dai veterinari stesso in giornata a causa della gravità della situazione; gli è stata asportata la massa dal peso di 3 kg, al cui interno sono stati trovati 4 forasacchi, le spighe selvatiche che rappresentano un pericolo serissimo per tutti gli animali poichè riescono a penetrare nella pelle e nelle narici di cani e gatti portandoli alla morte.

Il dolcissimo maremmano ha circa 10 anni e si trova ancora in clinica dove viene costantemente monitorato ma una volta dimesso avrà bisogno di una famiglia che possa donargli le cure e l’amore che fino ad ora non ha mai ricevuto.