Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Lasciata la Reggina, Marco Baroni si avvicina a grandi passi alla panchina del Lecce. L’ex tecnico del Benevento potrebbe dunque raccogliere l’eredità di Eugenio Corini, con l’obiettivo di riportare in serie A i salentini. Una promozione ottenuta proprio nel Sannio e ricordata, sulle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno, da Salvatore Di Somma, all’epoca direttore sportivo della Strega.

“Baroni è una persona perbene e un allenatore preparato. A lui mi lega il fantastico ricordo della storica promozione in A conquistata con il Benevento nel 2016/2017 con una formazione che non era stata allestita per il salto di categoria“, ha dichiarato l’attuale dirigente dell’Avellino, “chiudemmo la regular season in quinta posizione e poi vincemmo i play off. Del gruppo dell’epoca a disposizione del trainer toscano faceva parte Lucioni, che ora potrebbe ritrovarlo nel Lecce“.

Di Somma, dunque, approva la scelta di Pantaleo Corvino di puntare sull’allenatore fiorentino: “A Benevento si è dimostrato ampiamente all’altezza della gestione del gruppo. All’epoca ha avuto un rapporto franco con tutti i calciatori, naturalmente nel rispetto dei ruoli, come è giusto che sia. D’altro canto, quello compiuto nel 2016/2017 dalla compagine sannita è stato un autentico capolavoro e simili risultati possono essere raggiunti solo se tutte le componenti fanno la propria parte“.