Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Alessandro Tuia volta pagina dopo aver lasciato Benevento e il Benevento. Il difensore romano è stato presentato ufficialmente questa mattina dal Lecce, società alla quale è arrivato a parametro. Si è legato per due anni ai salentini il difensore che, nella conferenza stampa tenutasi questa mattina, ha spiegato i motivi che lo hanno portato a maturare l’addio alla Strega.

A Benevento ero in scadenza, le tempistiche del rinnovo si sono prolungate, c’è stata l’opportunità di venire a Lecce e l’ho colta subito“, ha spiegato il classe 1990. La decisione, insomma, è maturata davanti ai tentennamenti del Benevento che hanno permesso a Pantaleo Corvino di inserirsi portandolo a Lecce.

Voglio riconquistarmi la possibilità di giocare in serie A e spero di poter dimostrare sul campo le mie qualità. Sento la responsabilità, sono arrivato in una grande piazza e sono qui per poter migliorare la difesa, non sono di certo il salvatore della patria. Si potrà fare meglio solo con l’unione tra compagni di squadra. Ho scelto il numero 13, come a Benevento, magari è un segno del destino“, ha concluso Tuia.