Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Magia, incantesimi, stregoneria e mistero nel centro storico di Benevento con ‘La notte delle Streghe’, il tradizionale appuntamento organizzato dall’associazione culturale ‘Sannitamania’ che ormai, come di consueto, sancisce la fine degli appuntamenti estivi della città.

L’evento, giunto all’ottava edizione, ha animato Corso Garibaldi con postazioni dedicate a torture, pratiche magiche e riti tribali. Tanti i turisti e cittadini, anche i più giovani, che hanno affollato Galleria Bosco per conoscere il proprio futuro attraverso la lettura delle carte e scoprire antiche pozioni. E ancora spettacolo in piazza Federico Torre con “Il Processo alle Streghe” per celebrare storie e leggenda delle janare e il loro sabba intorno al Noce. Una ricostruzione storica che ha permesso al pubblico di rivivere i tormenti dell’anima delle povere donne.

Un salto indietro nel tempo, un’atmosfera magica. Un momento atteso ed imperdibile per i visitatori che hanno riempito vicoli e piazze in attesa di incontrare magiche presenze, assaggiare prodotti tipici e perdersi nel mercatino tra artigianato, collezionismo e antiquariato.

Via Traiano, oltre ai mercatini, ha ospitato la terza edizione di Whitch&car, l’esposizione di auto d’epoca che ha permesso agli appassionati di ammirare modelli speciali, scoprire grandi design e scattare foto e selfie. Per l’occasione è cambiato il look dell’Arco di Traiano, il monumento simbolo della città infatti si è illuminato di blu.

Ad animare infine la notte stregata ci ha pensato ‘Radio Company in action’ che con la sua dancefloor a cielo aperto ha fatto ballare i tantissimi giovani in una piazza Castello gremita.