Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Accusato di estorsione e di violazione degli obblighi di assistenza familiare, Vincenzo Mario Latora, in totale accoglimento delle richieste avanzate dall’avvocato difensore Giovanni Mauri, è stato assolto dal Tribunale di Benevento, dott. ssa Rotili.

Nello specifico, all’uomo si contestava di non aver osservato il provvedimento con cui gli si ordinava di versare mensilmente una somma in denaro alla moglie, sottraendosi così agli obblighi di assistenza inerenti alla potestà dei genitori e alla qualità di coniuge. La storia parte da lontano e vede l’uomo di Pietrelcina, raggiunto da una serie di denunce con le quali veniva accusato dalla moglie di aver fatto pressione su di lei e di avergli fatto sottoscrivere di suo pugno una falsa scrittura privata con la quale la donna rinunciava al mantenimento.

L’avvocato Mauri ha convinto anche il pubblico ministero, il quale si è allineato con la difesa chiedendo l’assoluzione dell’imputato. Al termine dell’udienza l’assoluzione dell’imputato perché il “fatto non sussiste”.