Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Sulle note di Fabrizio Moro e Jovanotti, commemorata presso l’Istituto Comprensivo Sant’Angelo a Sasso i 27 anni dalla strage di Giovanni Falcone e la sua scorta. Il presidio scolastico di Libera – I.C. Sant’Angelo a Sasso – Domenico Gabriele detto Dodò ha voluto organizzare una mattinata speciale con i gradini della memoria. Impegnati tutti gli alunni della scuola d’Infanzia, Primaria e i ragazzi della scuola Media per ricordare non solo Falcone, ma anche la moglie Francesca Morvillo, gli Agenti di Polizia Rocco Dicillo, Antonio Montinaro, Vito Schifani. I gradini della memoria, un omaggio a tutte le giovani vittime per mano della mafia per sensibilizzare la popolazione scolastica e il territorio verso i temi della lotta alle mafie, della legalità, dei valori della pace e dei diritti umani. I docenti con i loro alunni non hanno voluto dimenticare il sacrificio di quegli uomini e quelle donne che diedero la loro vita per la lotta alla mafia. Riempiti 114 gradini del plesso scolastico con i nomi delle 114 vittime giovani della mafia. Al termine della commemorazione, la docente Annarita Del Donno ha sottolineato: “Ognuno dei ragazzi ha potuto riflettere su quella pagina tremenda della storia italiana”.