Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – Manca ancora un verdetto per mandare in archivio la stagione 2020/21. Manca ancora un nome per completare il quadro delle venti squadre che prenderanno parte al prossimo campionato di serie B. Mentre sui campi di C si continua a battagliare, tutte le altre compagini sono già a lavoro per il futuro. A tenere banco è soprattutto il valzer degli allenatori, al quale poche compagini hanno deciso di non partecipare. Si cambia, tanto, in serie A e questo inevitabilmente si ripercuote sui tornei inferiori. Quando le caselle andranno tutte al loro posto, allora l’attenzione si sposterà definitivamente sul calciomercato, seguendo quelle che saranno le indicazioni del timoniere designato.

Figura che, in questo momento, manca anche al Benevento dopo l’annunciato addio di Filippo Inzaghi. Una ricerca che continua da parte del direttore sportivo Pasquale Foggia e che potrebbe veder svanire presto un altro nome dopo quello di Giovanni Stroppa, approdato ufficialmente al Monza. Il Crotone starebbe infatti stringendo per Francesco Modesto, destinato a lasciare la Pro Vercelli e vicino a un ritorno a casa. Si andrebbe così a riempiere un’altra casella tra i cadetti, ma le panchine non ancora assegnate restano diverse. La Strega, insomma, è ancora in buona compagnia mentre si continua a sfogliare la margherita, avendo in Fabio Caserta il nome apparentemente preferito in questo momento.

Nel massimo campionato la metà delle squadre avranno una nuova guida tecnica, un numero che potrebbe presto aumentare perché in bilico ci sono varie situazioni come quelle di Mihajlovic al Bologna, Ballardini al Genoa, Gotti all’Udinese, Italiano allo Spezia e Zanetti al Venezia (in caso di strappo occhio a SuperPippo). Nome, quest’ultimo, che piacerebbe molto al Benevento ma la promozione ottenuta con i lagunari ha complicato e non poco i piani della dirigenza giallorossa. Il club di via Santa Colomba aveva già visto allontanarsi l’ipotesi Fabio Liverani, speranzoso di rientrare nel tourbillon di nomi che potrebbe fornire nuove ufficialità ad inizio della prossima settimana.

Si cambierà tanto anche tra i cadetti, in attesa (come detto) di conoscere il nome della ventesima e ultima squadra. Non solo il Benevento è a caccia di un allenatore, lo cercano anche Lecce e Reggina, pronte ad accogliere rispettivamente Marco Baroni e Alfredo Aglietti. Oltre a Monza e Crotone ha già cambiato il retrocesso Parma, riportando in Italia Enzo Maresca. Sono attesi gli annunci di Brescia e Chievo, mentre Cremonese e Frosinone hanno dato fiducia al lavoro di Fabio Pecchia e Fabio Grosso. Linea della continuità scelta anche dalle neopromosse Ternana (Lucarelli) e Como (Gattuso). Farebbe lo stesso il Perugia con Caserta, alla luce di un contratto in scadenza nel 2023. Benevento permettendo. La Strega potrebbe decidere di stringere il cerchio intorno all’ex Juve Stabia o puntare un altro dei nomi appuntati sul taccuino di Pasquale Foggia.