Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Le rivoluzioni portano a inevitabili cambiamenti. Quella del Benevento è iniziata da tempo e ieri ha vissuto un punto di svolta. Salutati Inzaghi e diversi giocatori, altri partiranno nei prossimi mesi, la Strega ha accolto il suo nuovo condottiero. La scelta è ricaduta su Fabio Caserta, finalmente libero dal vincolo con il Perugia e ufficialmente insignito della carica di erede di SuperPippo. L’allenatore calabrese porterà con sé parte dello staff con cui ha lavorato e vinto in Umbria l’ultimo girone B di serie C. Tra gli uomini di fiducia c’è il palermitano Francesco Chinnici, a lui saranno affidati i muscoli dei giallorossi.

Preparatore atletico di grande esperienza, in carriera ha lavorato con tecnici di livello avendo modo di curare giocatori dal pedigree importante partendo proprio da casa sua. Con il Palermo ha lavorato al fianco dei vari Guidolin, Delneri, Colantuono, Ballardini, Zenga e Delio Rossi in annate particolarmente ricche per il club siciliano, che ha visto transitare diversi calciatori poi affermatisi sui grandi palcoscenici europei. 

La svolta per Chinnici, che può essere considerato un ‘uomo di Walter Sabatini’ arriva con il trasferimento a Roma voluto proprio dal direttore sportivo. Nel 2012/13 è nello staff di Zeman e Andreazzoli, mentre l’anno successivo affianca Rudi Garcia. A Trigoria cura la preparazione di tanti campioni tra cui Francesco Totti e Daniele De Rossi, ricevendo attestati di stima importanti anche pubblici, come quello di Bojan Krkic, che lo ringraziò sui social definendolo un vero e proprio ‘krak’ del settore in seguito al recupero da un noioso infortunio.  Con Andreazzoli, in particolare, si instaura un rapporto professionale duraturo e sincero che porterà a una collaborazione anche negli anni successivi all’Empoli e al Genoa

Il suo percorso nel Sannio inizierà ufficialmente giovedì 8 luglio, data scelta dal club per il raduno. Una settimana dopo, giovedì 15, è invece fissata la partenza per il ritiro di Cascia. E’ lì che il Benevento di Fabio Caserta sarà forgiato, e il ruolo di Chinnici sarà fondamentale in vista di una stagione che si prospetta impegnativa per l’apertura di un nuovo ciclo e altamente competitiva per la caratura delle avversarie.