Nessuno slittamento per i play off, il Palermo va in C con le altre tre retrocesse

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito in data odierna, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partite dei playoff con le date già programmate lo scorso 29 aprile. Al posto dei rosanero, sarà il Perugia a disputare la fase post season per andare in massima serie. 

In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva. Resta in bilico la posizione della Salernitana in virtù del ricorso del Foggia che se dovesse riavere il punto in classifica manderebbe in terza serie proprio la compagine campana.