Tempo di lettura: 2 minuti

La suggestiva Piazza San Martino di Cerreto Sannita farà da cornice, giovedì 29 agosto, alla XXIIª edizione del galà di moda “La notte delle stelle. Moda e ceramica”.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Cerreto Sannita in collaborazione con l’IIS Carafa – Giustiniani. Quest’anno, infatti, gli studenti del Liceo Artistico contribuiranno ad allestire la scenografia con creazioni in ceramica, mentre il Settore Tecnologico  Sistema Moda ha realizzato quattro abiti di foggia rinascimentale che sfileranno in passerella: eleganti mise attraverso le quali si vuole ricordare l’importanza di Cerreto Sannita per la produzione e il commercio dei panni lana a partire dal XV secolo e che diede vita ad un ricco ceto mercantile. La lavorazione dei panni lana creò un vero e proprio indotto con diversi opifici ciascuno competente per una determinata fase della produzione. Esistevano infatti le gualchiere (macchinari di epoca preindustriale, alimentati dalla forza idraulica), le cartoniere e le tintorie, rispettivamente per sodare e follare i panni, pressarli e uniformarli, ed infine tingerli. La sola Universitas possedeva, nel 1625, quattordici gualchiere date in fitto a privati cerretesi.

Parteciperanno al defilè: Baldino moda di Cerreto Sannita (moda uomo), Boutique Donnaluna di Telese Terme (moda donna), I.c.m Abbigliamento di Solopaca (moda bimbi), Eli Boccia di Santa Maria a Vico (cerimonia e sposa), Trilogia (gioielli Luis Alberto Cano).

La serata sarà presentata da Gaetano Gaudiero. La scuola di danza Tesolina Dance si esibirà con delle coreografie tra le sfilate.