Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – A 38 anni, compiuti lo scorso 4 luglio, Alessandro Bruno ha ancora voglia di calcio giocato. Il sannita proseguirà la sua avventura avventura nei dilettanti, precisamente in serie D, categoria disputata lo scorso anno con la maglia del Casarano. Bruno ha infatti deciso di accettare la corte del Notaresco, club con sede in provincia di Teramo e guidato in panchina da Massimo Epifani

Sono felice ed orgoglioso di far parte di questa famiglia – le prime parole di Alessandro Bruno pubblicate sul profilo della società abruzzese – la società mi ha voluto fortemente. Metto a disposizione la mia esperienza, l’obiettivo è quello di dare il massimo per aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi prefissati. Sono un centrocampista di interdizione, con il tempo sono migliorato, sono utile per altri aspetti ma non aspettatevi da me i gol. Arrivo in una piazza che, da sempre, in Abruzzo è stata bella, calorosa ed ha costruito squadre forti. L’Abruzzo mi ha portato sempre fortuna, è una terra felice per me. Conosco bene il mister Massimo Epifani per i suoi trascorsi a Pescara, c’è una stima reciproca e sono convinto che ci sarà grande sintonia. Il pubblico? Rappresenta il principale aspetto del calcio – conclude il neo centrocampista rossoblù, Alessandro Bruno – senza tifo, giocare, non ha senso, speriamo di rivedere presto i tifosi sugli spalti anche perché il loro sostegno sarà per noi determinante”.