Tempo di lettura: 1 minuto

Frasso Telesino (Bn) – Due colpi alla parte sinistra del torace, di cui uno letale al cuore. Emerge questo dall’autopsia espletata dal medico legale Emilio D’Oro, sul corpo di Giuseppe Matarazzo, l’ex pastore 45enne freddato la sera del 19 luglio a Frasso Telesino da due uomini.

La Perizia è stata espletata dal medico legale alla presenza del Dottor Michele Selvaggio consulente tecnico di parte e dagli assistiti dei familiari della vittima, gli avvocati Antonio Leone e Tullio Tartaglia.

Dall’autopsia è emerso che la vittima è stata attinta da due colpi. Il primo colpo gli ha raggiunto il cuore mentre il secondo gli ha forato il torace salendo su per la carotide. I colpi sono stati sparati a distanza ravvicinata, testimoniando un’esecuzione in piena regola e alle spalle. La pistola probabilmente non era una Calibro P 38 ma secondo una prima indagine del balista si trattava di una Magnum. Domani ci saranno i funerali.