PalaValentino Ferrara, l’US Acli: “Fiducia nell’operato di Verdicchio”

Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma dell’Unione Sportiva ACLI Benevento in  merito alla questione legata al PalaValentino Ferrara.

“Apprendiamo con piacere dalla stampa la decisione del Sindaco Mastella di procedere con il confermare la fiducia al dirigente del settore Sport Alessandro Verdicchio. Siamo fiduciosi sull’operato del dirigente che sarà imparziale e trasparente, come siamo altresì fiduciosi che sarà nominata una commissione che sia in grado di esprimere un giudizio attento sulle capacità messe in essere e sulle competenze poste in gioco dai vari concorrenti alla gara per l’assegnazione.

E’ d’uopo però fare una precisazione anche alla luce di quello che si sente in giro dalla voce del Popolo, ossia, l’USACLI non sta facendo la guerra contro nessuno, l’USACLI sta cercando di portare a Benevento, non senza difficoltà dei progetti di carattere nazionale, ed il sindaco ne è ben a conoscenza avendolo il presidente Pepe personalmente informato di volta in volta, questo consentirebbe la possibilità di fare sport in maniera seria e concreta con migliaia di persone e non solo per una piccola parte come una singola associazione sportiva.

Inoltre non abbiamo intenzione di privare a nessuno l’uso della struttura, anzi cosa che nessuno sembra aver compreso, con il nostro operato si potrebbe giungere ad una fruizione oculata e diversificata durante le ore della settimana per diverse anime che insistono e che magari attualmente hanno difficoltà a convivere facendoci garanti di equità nei trattamenti e nell’uso della struttura stessa.
 
Altra cosa è però dire che la gara è stata già decisa… sul quale anche noi ci scherziamo su, ma sul quale non transigeremo se così dovesse verificarsi.

Noi stiamo semplicemente chiedendo all’amministrazione ai suoi dirigenti di fare un percorso chiaro, trasparente e che si arrivi ad un punto in tempi brevi al fine di consentire a tutti quelli che veramente intendono fare sport senza fini di lucro e senza ulteriori interessi di poter accedere alle strutture comunali.

Ribadiamo la nostra ferma perplessità ed incredulità nel verificare come una struttura messa a bando sia ancora nelle mani della vecchia gestione e come si consenta di poter fare attività ed a questo punto crediamo anche in forma gratuita visto che non crediamo che qualcuno adesso versi un canone di fitto non dovuto.

Siamo sicuri che il Dr Verdicchio dirigente di provata esperienza amministrativa e conclamata capacità tecnica saprà discernere ogni difficoltà e saprà condurre in porto nel migliore dei modi la gara consapevole che comunque tutta la questione è sotto la lente della stampa, e degli organi preposti alla verifica dal giorno dopo l’assegnazione.

Rinnoviamo un buon lavoro allo stesso nella speranza di veder presto concluso l’iter e poter restituire presto la struttura alla compagine sportiva sannita”.