Tempo di lettura: < 1 minuto

Paola Pagnozzi, 43 anni, di Pannarano, artista di lungo corso, spiega i motivi che l’hanno spinta ad aderire al movimento politico “Realtà Popolare”.

“Ho accolto con grande piacere il conferimento delle nomine di “Responsabile del Dipartimento Cultura e Ambiente Regione Campania” e “Responsabile Politico del Comprensorio Valle Caudina” per Realtà Popolare. Ringrazio di cuore il Presidente Nazionale Pasquale Buffardi e la Responsabile Sannita Giovanna Rombano per la stima e la fiducia accordatami.

Sono molto entusiasta di Realtà Popolare e, soprattutto farne parte attiva, perchè ne condivido i valori e gli ideali e perchè composto da persone lontane da eclatanti utopie, ma con una reale consapevolezza dello stato attuale della nostra Politica e con idee chiare e precise.

“Il mio impegno sarà volto allo sviluppo della cultura  sul territorio con progetti dedicati alla valorizzazione e al suo potenziamento, ma anche quello di dare voce agli artisti contemporanei, che attualmente non hanno alcuna tutela da parte dello Stato.
Per quanto riguarda l’Ambiente, tema a me caro, stiamo già lavorando a progetti innovativi che speriamo poter presentare al più presto”.