Tempo di lettura: 4 minuti

Nella serata di ieri, 05 Giugno, si è celebrata, nella bellissima cornice del Palazzo Ionni a Molinara, l’Assemblea Provinciale del Partito Democratico.

Facendo seguito alla Circolare del 20 Maggio 2021, al Verbale dell’Anagrafe Adesioni 2020 del 30 Maggio 2021 (ad un mese esatto dalla scadenza dei termini del 30 aprile – termini a suo tempo prorogati dal nazionale rispetto alla scadenza ordinaria del 31.12.2020) e alla Nota del Dipartimento Nazionale Organizzazione «Deposito Rendiconto 2020» del primo giugno u.s., l’Assise, tenutasi in 2ª convocazione, a partire dalle ore 18:00, è stata convocata dal Segretario Provinciale nel pomeriggio di martedì primo giugno.

Presenti, anche in modalità da remoto, n. 66 (sessantasei) componenti su n. 84 (ottantaquattro) aventi diritto, l’Assemblea ha visto altresì la partecipazione di vari sindaci, amministratori e dirigenti locali/segretari del PD Sannita.

Inoltre, in rappresentanza degli Organismi Statutari, Amministrativi e di Controllo, erano presenti Domenico Galdiero, per l’Ufficio Adesioni, e Leonardo Sacchetti, per la Commissione Provinciale di Garanzia.

L’Ordine del giorno contemplava i seguenti punti:

  1. Circolare Prot. n. 9_2021 Del 20.05.2021-Adempimenti.
  2. Bilancio Consuntivo 2020 – Approvazione.
  3. Varie ed Eventuali.

Sono intervenuti, dopo i saluti del Sindaco di Molinara, Giuseppe Addabbo, e del locale Segretario di circolo, Romeo Capozzo, Carmine Valentino, Giovanni Cacciano, Italo Palumbo, Fausto Pepe, Antonio Calzone, Pio Antonio Petrone, Antonella Pepe ed Umberto Del Basso De Caro.

Con riferimento al primo punto all’O.d.G., l’Assemblea, unanime, ha preliminarmente provveduto alla surroga di Oreste Viola con Vittoria Guerrera, in Commissione di Garanzia, e poi indicato, tra le due opzioni congressuali stabilite dal PD nazionale, la «finestra» tra il 30 giugno e il 31 luglio prossimi. La seconda possibilità, 01 settembre-07 dicembre, si sarebbe sovrapposta alle elezioni amministrative di autunno che, oltre all’importante appuntamento della città capoluogo, vedono coinvolti altri 19 comuni sanniti.

È stato quindi convocato il congresso così come da disposizione nazionale nella prima finestra utile. Sarà quella l’occasione per confrontarsi e misurarsi democraticamente con l’obiettivo di rilanciare e rinnovare la proposta politica e la classe dirigente del partito.

Con riferimento al secondo punto all’O.d.G., l’Assemblea, unanime, ha preliminarmente provveduto alla ratifica della nomina del tesoriere, a suo tempo nominato dal Segretario Provinciale per le occorse irrevocabili dimissioni del dott. Fabio Solano, e poi approvato il Bilancio Consuntivo 2020 che deve essere trasmesso alla competente commissione parlamentare nella prossima settimana.

In conclusione, su proposta di 30 firmatari è stata approvata, all’unanimità, la seguente mozione sulle elezioni di Benevento.

«Le elezioni amministrative nel capoluogo sannita previste per il prossimo autunno hanno visto uno sforzo straordinario del gruppo dirigente cittadino e provinciale del Partito Democratico. Il PD, nelle ultime elezioni regionali, si è confermato il primo partito nella provincia, ottenendo la percentuale più alta tra tutte le 26 liste concorrenti e confermando il seggio in consiglio regionale. Con grande generosità ed in coerenza alla linea politica deliberata in tutte le occasioni di confronto e discussione interna, la federazione provinciale ha avviato fin da subito un confronto proficuo con le forze politiche e civiche disponibili a costruire un’ampia alleanza alternativa all’attuale amministrazione comunale.

Nei mesi scorsi è stato avviato un importante percorso politico e programmatico che ha visto la nascita della coalizione Alternativa per Benevento. Coerentemente alla linea politica nazionale del Partito democratico, incarnata prima da Nicola Zingaretti e oggi dal neo segretario Enrico Letta, la federazione ha allargato il perimetro della coalizione, unificando il centrosinistra e avviando fin da subito un dialogo costruttivo con il Movimento 5 stelle, oggi parte integrante della coalizione Alternativa per Benevento, sebbene impegnato in una fase di riorganizzazione interna. Negli incontri di coalizione, in maniera paritetica tra le forze politiche e civiche, è emerso il prevalente gradimento per la candidatura a sindaco dell’Avv. Luigi Diego Perifano che ha riscosso il consenso unanime delle forze presenti al tavolo».

«L’Assemblea Provinciale del Partito Democratico della federazione di Benevento, in coerenza ed in attuazione della Deliberazione congiunta della Direzione Provinciale, del Coordinamento cittadino e dei Gruppi consiliari della Città e della Provincia di Benevento del 2 marzo 2020 nonché del Deliberato del Coordinamento cittadino PD di Benevento del 17 dicembre 2020, provvedimenti con i quali di impegnava il PD a costruire un’alternativa programmatica e politica all’attuale amministrazione, esprime la propria adesione al metodo scelto degli organismi esecutivi per la definizione della coalizione e della scelta del candidato sindaco.

Esprime, infine, il proprio gradimento per la figura dell’ Avv. Luigi Diego Perifano, che per storia, competenze e autorevolezza, saprà guidare la coalizione ed il futuro governo della città di Benevento».