Tempo di lettura: 2 minuti

Con un comunicato sulla sua pagina social ufficiale, Francesca Pedicini, consigliere comunale di Fratelli d’Italia a San Giorgio del Sannio, annuncia di aver provveduto alla consegna delle mascherine, nelle mani di Cosimo Pagliuca, quale rappresentante dei lavoratori.

Di seguito il post di Francesca Pedicini: 

Di seguito, il messaggio di gratitudine di Cosimo Pagliuca: 

La UIL/Trasporti, nella persona del Segretario Generale Aggiunto BN/AV, Cosimo Pagliuca, esprime gratitudine e favorevole apprezzamento all’iniziativa del Consigliere Francesca Pedicini del Comune di San Giorgio del Sannio, che ieri pomeriggio ci ha consegnato un congruo numero di mascherine, le quali sono state immediatamente distribuite agli operatori della GPN, addetti allo spazzamento e alla raccolta dei rifiuti operanti sul territorio comunale.

Lo stesso apprezzamento non può essere espresso nei confronti dei rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, l’ Assessore Pasquale Mauta, che a nostro giudizio sembra essere restato al quanto interdetto ed infastidito per le richieste avanzate dalla UIL/Trasporti. Vogliamo chiarire all’assessore in questione, che in questo grave momento non e’ consentito a nessuno giocare “allo scarica barile”, e non bastano le letterine inviate alla GPN, che fa orecchie da mercante,è necessario ed urgente intervenire senza indugio alcuno. Sono mesi che diciamo queste cose, Anche insieme alle altre sigle sindacali di Cgil e Cisl per far sentire più forte la voce sulla problematica, ma nessuno ha mosso un dito al comune di San Giorgio del Sannio. La citta’ e’ tenuta pulita solo grazie allo spirito di abnegazione dei lavoratori e non bastano gli encomi, hanno bisogno dello stipendio per tirare avanti le loro famiglie, infatti debbono percepire ben oltre cinque mensilità. Esistono anche altre iniziative, ribadiamo all’assessore Mauta, e non ultima quella della revoca dell’appalto per gravi inadempienze, poichè in questo particolare momento non è consentito a nessuno giocare con la pelle dei lavoratori.