Tempo di lettura: 2 minuti
“In merito al piano per il lavoro della Regione Campania bene il Ministro per la Pubblica Amministrazione Giulia Bongiorno che ha annunciato, pochi giorni fa a Napoli, che è giunto il momento definitivo per lanciare il bando e concludere questo percorso quest’estate”. Così Antonio Iesce, collaboratore del Consiglio Regionale della Campania, in merito alle parole del ministro della Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, che ieri ha incontrato alla Apple Academy di Napoli Est il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, per confrontarsi sul piano per il lavoro promosso dalla Regione Campania. “Dunque manca davvero poco all’uscita del Bando per il mega corso-concorso unico che verrà indetto dalla Regione Campania per l’inserimento di migliaia di giovani negli enti locali della Regione che hanno aderito alla convenzione”.
“Nei prossimi giorni infatti è prevista la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Il 12 marzo 2019 – racconta Antonio Iesce – il Governatore della Campania ha partecipato, a Roma, a un incontro con la Ministra della Pubblica Amministrazione, Giulia Buongiorno, per comprendere a che punto della tabella di marcia per la preparazione del concorso è il Formez e per accelerare le procedure concorsuali poiché è sua intenzione far svolgere le prove preselettive, con quiz di logica a risposta multipla, entro l’estate per cercare di avviare già entro l’anno il periodo di formazione con i primi candidati risultati vincitori. Lo scorso novembre, infatti, è stato deliberato dalla Giunta Regionale l’affidamento delle procedure di selezione del corso-concorso Regione Campania al Formez PA che lo gestirà nell’ambito del progetto Ripam. La prima fase delle procedure concorsuali si è conclusa qualche giorno fa con la ricognizione, da parte della Regione, degli enti interessati a rientrare nel Piano per il Lavoro, quegli enti che hanno comunicato le proprie necessità di organico in vista dei pensionamenti previsti per il triennio a venire e che accoglieranno i quasi 10mila vincitori del corso-concorso. Attualmente hanno aderito in Campania circa 280 enti tra Comuni, Comunità Montane, Corti d’Appello, l’Agenzia regionale per il Turismo e la Provincia di Benevento”. Da qui le conclusioni di Iesce: “Questo corso-concorso è un primo importante atto per la creazione di posti di lavoro delle strutture degli enti locali, anche perché nei prossimi cinque anni andranno in pensione diverse migliaia di persone. Occorre quindi accelerare fortemente i tempi di reintegro e la Campania, grazie al Presidente De Luca, è la prima Regione ad aver avviato questo percorso”.