Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – La tendenza è confermata dall’affluenza delle richieste pervenute all’info ponit turistico della proloco di Benevento Samnium , che in questi giorni hanno accolto centinaie di telefonate tra richieste di in formazioni generiche a quelle mirate,  servizi turistici, visite ai  musei, visite guidate al centro storico, indicazioni di ristoranti e strutture alberghiere. 

Quindi per il ponte dei Santi c’è un ripresa di presenza di turisti in città, anche  l’osservatorio della nostra federazione ha emesso un bollettino sulle prenotazioni già confermate. Ottime le aspettative anche per l’hinterland oltre che per le mete turistiche mature come le isole, la Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana, Salerno e le aree interne come Benevento . Secondo i dati dell’osservatorio  va bene tutto lo Stivale, con un ritorno interessante verso le città d’arte che hanno subito e non poco gli effetti della pandemia. In tutta la Campania sarà caratterizzata un aumento di  presenza di turisti , ma va bene ovunque, segno di una volontà delle persone  di riscoprire i nostri territori. L’auspicio è che gli enti locali comprendano la necessità di garantire servizi e lavorare in sinergia con noi operatori”.

La presenza in Città sarà caratterizzata dalla presenza di turisti prevalentemente provenienti dalla  Puglia ma anche da Napoli, Salerno e Roma ,con gruppi di persone  organizzati ma anche con tante famiglie e amici che raggiungeranno la Città, previsti anche camperisti  e pulman gran turismo.

A differenza di altri anni molti hanno deciso di pernottare in città ma anche in provincia con una serie di varianti d’itinerari, scelti oltre la Città di Benevento con i suoi siti museali e gastronomia anche mete come  il lago di Grassano, la Festa della Castagna e del pecorino a Vitulano, Pietrelcina, Apice Vecchia, Sant’Agata dei Goti  e anche la Valle telesina con i suoi  borghi storici disseminati fra le splendide colline ricoperte da vignetiche forniscono le migliori proposte che il turismo eno-gastronomico nostrano possa offrire.

Occorre cogliere questo nuovo periodo per costruire un percorso più armonico tra le istituzioni e gli operatori privati, creare una sinergia al di la delle sigle, mettere su un tavolo tecnico vero e operativo non come fatto fino ad oggi, dove affrontare tutte le problematiche  e mettere su una strategia di rilancio del turismo a Benevento che non aspetta altro che diventare un volano della crescita economica.