Tempo di lettura: 1 minuto

Benevento –  Con i concerti di Rita Marcotulli e Sergio Casale, si è aperta l’ “Appia in Jazz_Riverberi”il festival diretto da Luca Aquino che si propone come vetrina promozionale per gli straordinari paesaggi e i più suggestivi borghi della “Regina Viarum”. La serata inauguralesi è tenuta presso la chiesa del Santissimo Rosario a Pastene di Sant’Angelo a Cupolo, con un doppio evento ad ingresso gratuito: ad esibirsi per primo è stato  il flautista Sergio Casale che in “Sciuscià” con Sergio Fanelli(viola) e Antonio Arietano (clarinetto), ha raccontato il cinema neorealista attraverso le colonne sonore dei principali capolavori e dei film da Oscar. A seguire si è esibita  Rita Marcotulli, una delle più ricercate pianiste d’Europa, con “La Strada Invisibile”, una suadente miscela tra note jazz e classiche con un richiamo alla canzone d’autore italiana. La rassegna durerà per due weekend e si concluderà sabato  26 maggio. Nei prossimi giorni previste esibizioni di Javier Girotto e Natalio Mangalavite (a Paduli), Daniele Sepe (San Nazzaro), Markus Stockhausen (Benevento), Vincenzo Saetta (San Martino Sannita) ed Eugenio Finardi (Apice). 
 

 

 

1

Immagine 1 di 9