Tempo di lettura: 4 minuti

Benevento – Approvato il bilancio d’esercizio 2020 di Sannio Europa, società interamente partecipata dalla Provincia di Benevento, i cui dati principali possono così riassumersi: totale attività € 1.115.375; utile d’esercizio € 609. 

È quanto si apprende all’esito dell’assemblea dei soci, svoltasi alla Rocca dei Rettori, sotto la guida del presidente della Provincia, Antonio Di Maria che, preso atto anche del parere positivo reso dal Revisore unico, ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020, nonché la relazione al governo societario 2020 (ex art. 6, comma 4 D.lgs. 175/2016) dell’amministratore unico, Giuseppe Sauchella

Hanno partecipato ai lavori il capo staff dell’Ente, Renato Parente, il Revisore unico, Enzo De Lucia e la responsabile del servizio finanziario di Sannio Europa, Patrizia Scocca

È un risultato estremamente positivo, che assicura continuità all’attività di Sannio Europa, tenuto conto che concerne il periodo 2020, in cui l’emergenza sanitaria ha determinato un surplus di costi per la messa in sicurezza del personale e dei luoghi aperti al pubblico, dai Musei alla Biblioteca provinciale. 

Nella sua relazione, l’avvocato Sauchella ha evidenziato che «la gestione economica dell’anno 2020 ha avuto un andamento positivo, nonostante le chiusure e le difficoltà causate dalla pandemia. A ciò va aggiunta la conciliazione in sede sindacale sottoscritta con una lavoratrice ex ArtSannio, che ha comportato un esborso a titolo di risarcimento del danno per 30mila euro, unitamente a quella giudiziale, innanzi al Tribunale di Benevento, per un altro dipendente dell’ex ArtSannio, senza nessun onere per il periodo pregresso ma con l’assunzione a tempo indeterminato del ricorrente, con relativo aumento dei costi del personale». 

Con tali atti — ha precisato Sauchella  — si chiude l’annosa vicenda giudiziaria, ereditata dall’attuale amministrazione, legata ai noti distacchi di 13 lavoratori della (poi fallita) ArtSannio presso la Sannio Europa dall’anno 2012 al 2016, ritenuti del tutto illegittimi da parte del Tribunale di Benevento con la condanna della Sannio Europa alla ricostituzione dei rapporti di lavoro con i citati dipendenti, nonché al risarcimento dei danni con oneri per la società, per circa 800.000 euro.  

La complessa vertenza si è conclusa in maniera non traumatica grazie all’azione monitorata di contenimento dei costi, ma anche e soprattutto grazie all’impegno e al sostegno della Provincia di Benevento, in persona del presidente Antonio Di Maria, a cui va il mio personale ringraziamento per la costante attenzione alle problematiche societarie, dei funzionari e dirigenti preposti, del segretario generale, Maria Luisa Dovetto, del capo staff Renato Parente e dell’intero Consiglio Provinciale”. 

Per quanto riguarda il 2021, Sauchella ha ulteriormente precisato che Sannio Europa sta svolgendo le attività in conformità alle determinazioni del socio unico Provincia di Benevento: 1) servizio di promozione, gestione e manutenzione dell’intera rete museale; 2) servizi di supporto al Settore tecnico; 3) rendicontazione dei progetti; 4) assistenza tecnica specialistica all’Ufficio di Presidenza per l’attività di pianificazione territoriale di coordinamento, tutela e valorizzazione dell’ambiente, mentre è in itinere il procedimento per l’approvazione del contratto di servizi tra la Provincia e la propria società in house, che ne assicurerà la continuità aziendale. 

Il presidente Antonio Di Maria ha messo in luce che la sinergia di intenti ha permesso di raggiungere il positivo risultato di esercizio, con un miglioramento sensibile dei dati contabili rispetto agli anni precedenti. 

Fondamentale, ha ricordato, sarà l’approvazione del contratto di servizi, in corso di istruttoria, che da un lato riporterà nell’alveo giuridico corretto il rapporto con Sannio Europa, fatto storico per l’Ente Provincia, e dall’altro servirà a regolare compiutamente i rapporti con un sicuro miglioramento dei servizi forniti, nonché a dare stabilità ai lavoratori della società, dato che la loro tutela è un principio-guida insostituibile nell’azione amministrativa del mandato presidenziale. Con tale atto, in definitiva, la Provincia di Benevento proseguirà nell’opera di ammodernamento della macchina amministrativa, con il fondato auspicio di migliorare sempre di più l’attività in favore dell’utenza.