Provinciali, tensione alle stelle nel Pd: l’area Martina dice no alla lista “Zingaretti”

Tempo di lettura: 1 minuto

Benevento – Tensione alle stelle nel Pd sannita. Si è risolta in una clamorosa spaccatura la riunione tenutasi questo pomeriggio. Oggetto del contendere, l’autonomia della lista a cui stanno lavorando i promotori dell’area Zingaretti nel beneventano, in vista delle provinciali del 10 marzo. Come più volte raccontato, il comitato “Piazza Grande” è pronto a scendere in campo con un proprio simbolo civico e con proprie candidature. Una proposta “arricchita” dalla partecipazione delle soggettività politiche “a sinistra del Pd”, pronte a schierare loro nomi.
Una impostazione che il gruppo dirigente del Pd beneventano, dal segretario Valentino al deputato De Caro, ha disconosciuto, reclamando ogni potere decisionale sia per quanto riguarda la composizione delle liste che le alleanze.
Impossibile giungere a un compromesso, almeno al momento, considerato anche il clima caldissimo che si respirava nelle stanze della federazione sannita del Pd. Ma la “scomunica” del gruppo dirigente  – “no a liste legate alla fase congressuale” – non appare destinato a sortire gli effetti sperati. Dal gruppo “zingarettiano”, rappresentato da Raffaele Del Vecchio nel capoluogo e da Rossano Insogna in provincia, trapela l’intenzione di andare avanti e di presentare autonomamente la lista per la corsa alla Rocca.