Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Si sarebbe di colpo raffreddata la pista Lugano per Christian Puggioni. Gli svizzeri avrebbero fatto retromarcia, congelando lo scambio che avrebbe portato l’ex Sampdoria nella Super League e l’ex Novara Da Costa nuovamente in Italia. A frenare il tutto sarebbe stato l’alto ingaggio che Puggioni percepisce attualmente al Benevento, dove è arrivato nel gennaio 2018 legandosi ai giallorossi con un contratto in scadenza solo nel 2020. La dirigenza sannita, tra l’altro, avrebbe cercato di “ammorbidire” l’affare dicendosi propensa a coprire parte dello stipendio dell’estremo difensore, finito fuori rosa alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro l’Inter. Un’apertura che non avrebbe però fatto cambiare idea ai bianconeri svizzeri, ponendo di fatto un freno al possibile addio di Puggioni. Il portiere, stando alle parole pronunciate in conferenza stampa da Cristian Bucchi, resta comunque sul mercato, ma senza alcuna fretta di cambiare casacca. Serviranno, dunque, i giusti argomenti per favorire un addio dopo un solo anno di convivenza.