- Pubblicità -
Tempo di lettura: 3 minuti

E’ partito il conto alla rovescia per l’inizio ufficiale della finestra del mercato estivo in Lega Pro che aprirà il 1° luglio 2024 e terminerà il 30 agosto. Si tratta, chiaramente, solo di una data di natura burocratica perché le trattative sono iniziate da molti giorni nel girone C dove il colpaccio fino ad ora lo ha messo a segno il Catania portando alle radici dell’Etna ‘mister promozioni’, vale a dire l’allenatore Mimmo Toscano che è reduce dall’ennesimo salto di categoria con il Cesena che ha portato in B a suon di record. Il presidente Pelligra farà di tutto per accontentare il suo nuovo allenatore e in tale ottica il Catania sta sondando il terreno per il centrocampista Francesco De Rose e l’attaccante Simone Corazza, entrambi di proprietà del Cesena. Nome nuovo sulla panchina anche a Foggia che ha scelto Massimo Brambilla, ex tecnico della Juventus Next Gen che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2025. Dopo una carriera importante da calciatore e le positive esperienze nel settore giovanile dell’Atalanta e nell’ultimo biennio con la Juventus U23, per Brambilla quello a Foggia sarà il primo vero test per valutare il suo valore in una piazza ambiziosa e passionale come quella rossonera. Grandi manovre ad Avellino con il club irpino che ha individuato nel trequartista Tribuzzi e nel centrocampista Vitale, entrambi del Crotone, due possibili nuovi innesti nello scacchiere di mister Pazienza. Tra i pali piace Iannarilli, della Ternana, sul quale aveva preso informazioni anche lo Spezia ma la trattativa non è decollata. Vento nuovo a Caserta dove la società ha presentato il nuovo diesse Trevor Trevisan e il tecnico Manuel Iori, ex colonna del Cittadella, che avrà il compito non semplice di fare meglio di Cangelosi. Iori, dopo aver appeso le scarpette al chiodo, ha allenato per due anni la Primavera del Cittadella e il San Giuliano City in serie D. Cambio in panchina anche a Crotone che ha annunciato di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Emilio Longo, le ultime due stagioni al Picerno condotto fino ai play off. A Sorrento non è ancora ufficiale il divorzio con mister Maiuri con il diesse Alessandro Amarante che è al lavoro per trovare la soluzione adeguata per entrambe le parti. A Giugliano tutto ruota intorno al nome dell’attaccante Francesco Salvemini, appetito da molte squadre, Avellino in primis. Non è da escludere però, l’ipotesi del rinnovo che ha messo sul piatto il diesse Fracchiolla ma le 11 reti messe a segno lo scorso anno e le prospettive di ulteriore crescita di Salvemini potrebbero portare molte società a fare una offerta importante per il suo cartellino. A Benevento Carli ha pronto un tris di acquisti: Morra (Rimini), Manconi (Modena) e Lamesta (Rimini), tutti rinforzi per l’attacco della Strega che lo scorso anno ha fatto grande fatica. Attesa anche per la chiusura della trattativa (trapela grande ottimismo) per il rinnovo con Ciciretti, che ha il contratto in scadenza il 30 giugno. In uscita il polacco Kubica, Karic e Agazzi che non rientrano nel progetto di mister Auteri.