Raffaele Amabile riparte dall’Atletico Sannita: “La migliore soluzione possibile”

Tempo di lettura: 2 minuti

Ricomincio da me. Raffaele Amabile, fresco vincitore insieme ai suoi compagni del campionato di Terza categoria, è stato l’oggetto del desiderio di tante squadre che hanno provato a fargli cambiare casacca, ma è stato praticamente blindato dalla squadra allenata da mister Antonio Meccariello

In realtà Amabile ha cambiato la propria casa di gioco, non più Pesco Sannita, dove ha trionfato con l’Atletico, ma adesso la sua nuova dimora è il “Mellusi” dove la società del presidente Falcione si è spostata per disputare il campionato di seconda categoria. 

La pazza estate di Raffaele Amabile è stata certamente segnata dalla nascita del primogenito Mario che gli farà certamente cambiare le proprie abitudine calcistiche. “Il lavoro e la famiglia – ha esordito Amabile – sono prioritarie e la mia scelta è ricaduta su Benevento, dove potrò continuare a stare con un gruppo di amici con i quali abbiamo iniziato a costruire qualcosa di importante. Mi ha fatto piacere ricevere diverse chiamate, ma quest’anno con l’Atletico Sannita possiamo toglierci diverse soddisfazioni perchè stiamo costruendo una squadra che può ben figurare in un campionato come quello di seconda”.

L’anno scorso la rete decisiva di Buonalbergo ha praticamente deciso il campionato a favore dei suoi, quest’anno Amabile avrà un tifoso in più pronto ad esultare per un suo gol. “Anche se non sono un centravanti, mi farebbe piacere fare gol per una dedica speciale. Mia moglie Maria Assunta e mio figlio Mario sono la mia vita e vorrei condividere con loro anche le gioie sportive”.