Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Torna a suonare la campanella. Da oggi, dopo la sentenza del Tar, le scuole campane hanno riaperto le loro porte anche ai giovani alunni delle medie.

Tra ingressi scaglionati, uscite differenziate, misurazione della temperatura e mascherine, i ragazzi tornano finalmente tra i banchi. Un rientro che segna un ritorno alla normalità – seppure parziale – e che viene accolto dai genitori con gioia e timore allo stesso tempo. “Non sono stati fatti gli screening di massa che sono fondamentali e neanche il vaccino agli insegnanti, e poi le autorità competenti dovrebbero monitorare meglio la situazione”, dice una madre davanti all’Istituto ‘M. D’Azeglio’ di Telese Terme. Ma non tutti i genitori sono spaventati: “Se c’è abbastanza sicurezza sono d’accordo per la riapertura”, dice un’altra madre e continua: “ci stiamo impegnando un po’ tutti per cercare di superare al questo brutto periodo”. 

Lo stop delle lezioni in presenza è durato a lungo e, come loro stessi affermano, ora è necessario impegnarsi per trovare un giusto equilibrio e cercare di tornare alla normalità, “quindi piano piano bisogna ritornare a scuola – conclude il papà di una bambina – ma ovviamente con tutte le precauzioni necessarie”.