Tempo di lettura: < 1 minuto

Benevento – Una voragine in grado di “inghiottire” uno stendino per i panni. E’ l’immagine che arriva dal Rione Libertà, precisamente da via Generale Alfredo Marone. Quella che era una piccola buca, formatasi nei pressi di una bocca di lupo, di una caditoia per permettere il deflusso dell’acqua, è diventata col tempo una vera e propria voragine che rappresenta un pericolo per i cittadini e semplici i pedoni. Sono stati gli stessi abitanti della zona a segnalare, ben tre mesi fa, l’inconveniente. Fino ad ora, però, nessuno si è fatto carico dei lavori e la situazione di disagio persiste. Lavori che spetterebbero, stando a quanto si riferito, all’Acer, ovvero all’ex Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari), che intanto riceve i compensi generati da affitti e riscatti.