- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Nel tardo pomeriggio di ieri personale dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha deferito all’autorità giudiziaria due uomini residenti nel capoluogo per furto aggravato in concorso di uno smartwatch. Una pattuglia della Polizia di Stato, alle ore 19.15 circa, interveniva presso un negozio di telefonia sito nel rione ferrovia a seguito di richiesta del proprietario il quale segnalava che, poco dopo le 17, due individui, entrati nel negozio con il pretesto di acquistare della merce, si erano appropriati di un orologio esposto in una delle vetrine. Solo quando ormai entrambi si erano allontanati dall’esercizio pubblico, il titolare si accorgeva dell’avvenuto furto, poi confermato dalla visione delle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza. Acquisite tutte le informazioni necessarie, l’equipaggio si poneva alla ricerca dei due soggetti, già noti alle forze dell’ordine per precedenti di polizia, rintracciandone uno presso la sua abitazione e l’altro in una strada del centro cittadino. Condotti in Questura per gli ulteriori accertamenti, venivano deferiti all’autorità giudiziaria per furto aggravato in concorso; per uno dei due soggetti, a causa del comportamento tenuto nei confronti degli operatori durante le fasi della identificazione, è scattata anche la denuncia per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale. Si rappresenta che le persone sottoposte alle indagini preliminari sono presunte innocenti fino a sentenza definitiva.