Tempo di lettura: 2 minuti

Calvi (Bn) – Mercoledì 23 settembre gli atleti della seniores e dell’under 18 dell’Asd Dragoni sanniti rugby sono tornati in campo al comunale di Calvi.
La società sportiva, per ripartire in piena sicurezza, ha atteso le indicazioni della Fir – Federazione italiana rugby – che il 15 settembre ha pubblicato il protocollo per l’organizzazione degli allenamenti e fissato le regole da seguire anche all’esterno del rettangolo di gioco e al termine dell’attività fisica.

Nel rispetto delle norme, ad esempio, all’ingresso della struttura sarà misurata la temperatura a ogni atleta, allenatore e dirigente attraverso un termoscanner, e in caso di rilevazioni superiori a 37,5 gradi sarà vietato l’accesso all’impianto.

La Fir ha stabilito l’inizio dell’attività agonistica per la serie C il 15 novembre: in Campania si partirà con un campionato diviso in Girone 1 e Girone 2 con gare di andata e ritorno, e al termine della prima fase una sola squadra accederà agli spareggi incrociando le migliori di Puglia e Sicilia; ma disputerà i playoff anche la seconda classificata del Comitato regionale che può contare sul maggior numero di squadre partecipanti.

Per quanto riguarda invece l’under 18 non è stata ancora indicata una data per l’inizio del campionato; il lavoro con il minirugby invece inizierà in concomitanza con la ripartenza delle lezioni, e prima del ritorno in campo sarà convocata una riunione con i genitori per illustrare le modalità di svolgimento delle attività e le norme da seguire in ossequio al protocollo Fir. La società, a prescindere dalla ripartenza dell’attività agonistica, intende continuare a svolgere un ruolo di riferimento per la comunità, non solo da un punto di vista prettamente sportivo.