Un sannita approda su Rai Uno nella nuova fiction “La vita promessa”

Un sannita approda su Rai Uno nella nuova fiction “La vita promessa”

Tempo di lettura: 3 minuti

Mentre il tema dell’emigrazione continua a essere la frontiera simbolica sulla quale si scontrano diverse visioni, all’interno anche delle stesse coalizioni politiche, in Italia, in Europa e nel mondo, ad aprire la nuova stagione della fiction di Rai 1 sarà “La vita promessa”. Una produzione Rai Fiction-Picomedia prodotta da Roberto Sessa con Max Gusberti per la regia di Ricky Tognazzi e in onda in prima serata (domenica 16, lunedì 17 e 24 settembre e lunedì 1 ottobre), con Luisa Ranieri nei panni di Carmela: una ‘matriarca’ bella e risoluta, costretta a emigrare per scappare dalle grinfie di uno stalker che minaccia lei e la sua famiglia.Una “madre coraggio” che nei primi del ‘900 lascia la Sicilia per l’, per dare ai suoi cinque figli un futuro migliore. È questa la linea principale del racconto.

C’è anche Emilio Fallarino, attore sannita, tra i protagonisti della nuova fiction. Una storia dal sapore tutto italiano che affronta il tema dell’immigrazione parlando dei migranti di allora e raccontando la tragedia di quelli di oggi.  Emilio interpreta Rocco, uno dei 5 figli di Carmela, da subito vittima delle angherie di Sparò e dei suoi scagnozzi, Rocco tenta il suicidio per la vergogna inferta ma è Carmela a salvarlo. Resta menomato a vita, anche se nel corso degli anni la sua sensibilità è sempre più evidente. E’ la coscienza e l’anima di questa storia, una presenza tenera e fragile, alle volte anche pericolosa perchè per proteggerlo Carmela è pronta a tutto, anche ad ingannare. 

“Mi piace definirlo come il cocco di mamma e del fratello Michele interpretato da Cristiano Caccamo” – così Emilio Fallarino ad Anteprima24 descrive il suo personaggio e la sua esperienza all’interno della fiction -. “Innanzi tutto voglio dire che sono onorato di aver partecipato a questo progetto, essendo il mio primo “grande progetto” mi hanno dato la possibilità di interpretare un personaggio come Rocco un personaggio difficile ma allo stesso tempo divertente. Ringrazio Ricky Tognazzi, la produzione per aver creduto in me. Sul set è stato tutto magnifico abbiamo legato molto noi attori proprio come nel film che si vede questa unione familiare che insieme affrontano questo lungo viaggio verso L’America! Carmela (Luisa Ranieri) è stata una mamma fuori e dentro al set ci ha coccolato a noi attori come a noi figli. Questa serie si può dire che è molto attuale con i giorni d oggi dato che parla di un tema presente oggi ” l’immigrazione “. Della famiglia dell amore dell ingiustizia insomma un po tutto. Mi sono divertito molto con Cristiano Caccamo che interpreta mio fratello maggiore “Michele” abbiamo avuto molte scene insieme e abbiamo improvvisato tanto! Mi viene da dire che il nostro rapporto nel film da fratelli assomiglia un Po al rapporto tra fratelli nel film “Buon compleanno Mr Grape”.

Quattro puntate in cui il regista Ricky Tognazzi ricorderà agli italiani che siamo stati migranti anche noi, attraverso la vicenda Carmela, che parte alla volta di New York, e Lina Sastri, nel ruolo di Assunta Moggi, signora “burbera dall’animo buono”, che a Napoli gestisce un ‘casino’ in cui affitta camere anche ai disperati in partenza per la terra promessa. Nel cast della miniserie oltre a Emilio Fallarino, anche Francesco Arca, Thomas Trabacchi, Miriam Dalmazio, Primo Reggiani, Cristiano Caccamo, Marco Foschi, Giuseppe Spata, Vittorio Magazzù, Francesca Di Maggio e Antonio Monsellato. Nel corso delle riprese, Tognazzi aveva evidenziato che “spesso, in questo momento così drammatico, noi italiani dimentichiamo che dai primi del ‘900 abbiamo viaggiato e ‘conquistato’ le Americhe”.



Commenti