- Pubblicità -
Tempo di lettura: 4 minuti

E’ tempo di progetti, di pianificare il futuro per l’ASD SANNITI FIVE SOCCER ed è iniziato già il lavoro della società per il 2024/2025 la stagione del ritorno in serie D, dopo 3 anni di serie C2. Sarà un duro e faticoso lavoro per la dirigenza sannita, bisogna ripartire in fretta per non farsi trovare impreparati ma con basi solide.

Sarà l’anno zero per i giallorossi che, ripartiranno dal gruppo storico e soprattutto dai giovani cercando di integrare i ragazzi dell’under 17 di mister Pellegrino che già in molti e anche bene, hanno esordito in C2 lo scorso anno, come i vari Pellegrino (autore anche di un goal…), Maietta, Savoia e Bovio. L’obiettivo della società è un anno di assestamento in serie D per mettere le basi per salire di categoria in 3 anni per evitare gli errori dell’ultimo anno.

Un progetto giovane, diffficile ma realizzabile, sfruttando la cantera giallorossa che tanto bene sta facendo con la scuola calcio. In Settimana ci saranno i primi incontri del Presidente Cusano con i “vecchi” della passata stagione , con l’occhio vigile sul mercato sannita, diventato molto difficile e”costoso” ed è proprio per questo motive che la dirigenza cercherà di puntare sui giovani facendoli crescere in modo graduale sotto la guida dei riconfermati mister Bovio-Pellegrino.

Abbiamo scambiato due chiacchiere ocn il Presidente sul passato, presente e
soprattutto future. “Credo sia arrivato il momento di partire da zero con la partecipazione al prossimo campionato di serie D e come sempre si partirà con tanto entusiasmo e con le idee ben chiare e soprattutto con l’ingresso in società di nuovi e validi collaboratori che ben presto annunceremo. Si riparte da zero ma con una certezza, la guida tecnica della Prima Squadra affidata al duo Tiziano Bovio e Benito Pellegrino. Sarò ripetitivo ma solo loro due che sono come sempre in simbiosi totale, può star bene sulla panchina dei Sanniti five soccer, non c’è stato nemmeno bisogno di parlarne. Per quanto riguarda la composizione del roster ci stiamo lavorando ma di sicuro sarà un mix tra giovani e qualche “anziano” ma che di sicuro farà parte dei SANNITI solo ed esclusivamente chi da la proprio e totale disponibilità e chi ha la voglia e l’amore verso questa società. In settimana ho alcuni appuntamenti e probabilmente ci saranno alcune ufficializzazioni. Il campionato prossimo di serie D si prevede motlo duro e difficile quasi una serie C2 con squadre forti e tanti avvincenti derby come da anni non succedeva, con la presenza del Benevento 5 di Cosimo 5 con la seconda squadra e la De Vita soccer di mister Corino.

“Sarà sicuramente un momento di confronto con altre realtà cittadine, continua il Presidente Cusano, mi aspetto delle giornate di vero sport con la speranza che questo movimento a Benevento possa crescere sempre più” Per noi come detto sarà anno zero
ovviamente non ci poniamo limiti da una parte, dall’altra non ci fasceremo la testa se non dovessimo vincere, perché deve essere un anno di ripartenza e soprattutto di crescita. Abbiamo tanti giovani e i giovani sono il futuro. Vogliamo valorizzare il “nostro” farli innammorare di noi e di questo sport. Per concludere due parole sulla Scuola Calcio con la quale la società di via Bellini a raggiunto ottimi risultati con la qualificazione alle regionali tenutosi a Napoli con la categoria 2011/2012 e con il fiore all’occhiello della bellissima esperienza ad Alba Adriatica con ben due categorie 2013/2014 e 2011/2012 perdendo la finale con questi ultimi contro Tortoreto.

“Beh, il settore giovanile è il nostro fiore all’occhiello, circa 100 bambini della scuola calcio con la supervisione del nostro responsabile Roberto Luciani ed un invidiabile staff tecnico, dallo stesso Luciani, a i 2 mister della Prima squadra, Tiziano Bovio e Benito Pellegrino, il quale, quest’ultimo nella stagione appena conclusa ha fatto un grandissimo lavoro con l’under 17 con il primo campionato a livello regionale raggiungendo i play off e lanciando qualche ragazzo in prima squadra in C2 (A.Pellegrino, A.Savoia, M.Maietta e G.Bovio…), poi abbiamo il Prof. Intorcia Antonio, Simone Pio Zeoli, Luigi Luciani e Giuseppe Messicano, uno staff tecnico eccezionale.

Con la categoria 2011/2012 abbiamo raggiunto la fase regionale e nelle fasi nazionali di Alba Adriatica raggiunto il secondo posto. Quindi come dicevo prima, il nostro vanto, il settore giovanile che sarà il nostro futuro.A livello societario ci sarà l’ingresso di nuovi collaboratori che presto ufficializzeremo così come l’ingresso di nuovi sponsor. Vogliamo ripartire si dalla serie D ma con basi solide e far crescere sempre più il nostro settore giovanile, con la novità oltre all’under 17 già presente in campioanto FIGC anche dell’under 11/12 che tanto bene ha fatto in questi ultimi due anni. Non vediamo l’ora di RIPARTIRE.