Tempo di lettura: 3 minuti

Benevento – Serviva un’impresa all’Edil Appia Basket Sant’Agnese Under 16 per acciuffare le Final Four di categoria ed impresa è stata. La formazione sannita, infatti, ha battuto tra le mura amiche del Palazzetto dello Sport di Via Olmo Lungo la Cestistica Napoli per 60 a 38 e, ribaltando il 78 a 65 della gara d’andata, si è aggiudicata l’ingresso alle finali che decreteranno la vincitrice del torneo regionale di categoria.

Gara indirizzata sin dai primi minuti con i sanniti capaci di arrivare alla doppia cifra di margine e di ribaltare la differenza canestri dell’andata già al riposo lungo (+14, 34-20 al 20’). Nella ripresa non si è arrestato il forcing dell’Edil Appia che, soprattutto grazie ad un’arcigna difesa, ha imbrigliato le bocche da fuoco avversarie e incrementato il gap fino al +22 finale che mandato in visibilio il numeroso pubblico accorso a San Giorgio del Sannio. Una vittoria costruita sulla difesa che ha concesso la miseria di 38 punti agli avversari a fronte dei 78 della gara d’andata e conferma come la truppa di coach Capitanio abbia fatto del Palazzetto di Via Olmo Lungo un vero e proprio fortino essendo ancora inviolato in stagione.

Innanzi tutto – esordisce coach Capitaniodevo fare i complimenti ai miei ragazzi. Dovevamo fare una partita perfetta contro un avversario che ha dimostrato in stagione e contro di noi nella gara d’andata di essere assai temibile. Abbiamo avuto un buon approccio riuscendo sin dalle prime azioni a spostare l’inerzia dalla nostra parte e siamo stati bravi a non mollare nella seconda metà di gara quando, una volta ribaltata la differenza canestri, abbiamo continuato a fare il nostro gioco. Dovevamo partire dalla difesa e oggi abbiamo messo tanta energia. Il merito va a tutti anche a chi magari contribuisce meno in termini offensivi perché col loro lavoro permettono ai compagni di rendere al meglio.Stasera sono stati tutti fantastici da Godino classe 2005 a Perez che per la prima volta ho schierato in quintetto e cha ripagato alla grande la fiducia, passando per Musto e Melillo che, nonostante fossero gravati dai falli, hanno comunque fornito una grande prestazione soprattutto in attacco. Questa qualificazione significa tantissimo per noi, siamo contenti e ringrazioil pubblico che è stato incredibile. Ora occorre essere con la testa al prossimo impegno perché le Final Four sono un appuntamento storico che ci permetterebbe di coronare una stagione davvero incredibile.”

EDIL APPIA BASKET SANT’AGNESE 60-38 (21-12; 13-8; 9-5; 17-13)

Edil Appia Basket Sant’Agnese: Melillo 13, Musto 22, Troisi, Godino 7, Nuzzolo, De Figlio, Javier, Mucci, Romolo 18. Coach: Mario Capitanio.

UFFICIO STAMPA BASKET SANT’AGNESE