Tempo di lettura: 4 minuti

Reggio Emilia – Un punto che non cambierà il destino del Benevento, ma almeno i giallorossi cancellano lo zero nella casella dei punti conquistati fuori casa. La Strega pareggia due a due sul campo del Sassuolo, trascinata ancora da volta da un grande Diabatè. Il maliano mette a segno un’altra doppietta dopo quelle contro Verona e Juventus, annullando le due reti di Politano. La formazione di De Zerbi resta a quattordici punti dalla salvezza e, con sei giornate ancora da giocare, potrebbe arrendersi alla matematica mercoledì, in occasione del turno infrasettimanale con l’Atalanta.

La cronacaDe Zerbi sceglie il 4-4-2, dando fiducia a Iemmello al fianco di Diabatè. Iachini risponde con l’annunciato 3-5-2, lasciando in panchina il tormentato Berardi. Dopo la classica fase di studio, un errore di piazzamento di Sandro consente a Cassata di provare il pallonetto che per poco non sorprende Puggioni. La retroguardia giallorossa accusa il colpo e appare intimorita davanti alla discesa di Politano che calcia alto di poco dai venti metri. Serve una giocata d’alta scuola per rompere l’empasse e dal cilindro la estrae il solito Djuricic che di tacco mette Diabatè davanti a Consigli. Il maliano dimostra tecnica e freddezza, delizioso pallonetto e Benevento in vantaggio con il quinto centro nelle ultime tre di campionato. Non mancano, però, le brutte notizie perché nell’azione del gol De Zerbi perde Guilherme dopo un fallo di Acerbi. Con la strega avanti, la gara si stabilizza ed è il Benevento a sfiorare il raddoppio con Djuricic, dopo un involontario uno-due con Dell’Orco. Nel momento migliore dei sanniti arriva improvviso il pareggio del Sassuolo. Babacar elude il fuorigioco e dal fondo serve a Politano un assist da spingere solo alle spalle di Puggioni. Reagiscono immediatamente i giallorossi ma Brignola non capitalizza un errore di Rogerio, sbagliando l’assist decisivo per Diabaté. Il primo tempo si chiude con un episodio dubbio: Magnanelli trattiene Tosca a limite d’area, l’arbitro ordina la punizione dal limite. Decisione confermata dal Var dopo attimi di suspance, con i beneventani che speravano nel rigore.

A ritmi blandi comincia la ripresa. Un colpo di testa di Babacar e una conclusione di Letizia non sortiscono effetti. La gara sembra procedere sui binari dell’equilibrio ma Cataldi perde una palla sanguinosa a centrocampo, dando il via alla ripartenza del Sassuolo. Babacar veste ancora una volta i panni dell’uomo assist, offrendo a Politano la palla della doppietta, realizzata con un pallonetto sull’uscita disperata di Puggioni. Sfida ribaltata ma gli emiliani, ancora una volta, si ritrovano a dover fare i conti con l’uragano Diabatè. Poco prima della mezz’ora Sandro trova il corridoio giusto per Cataldi, palla al centro per Diabatè che in spaccata anticipa Consigli. Si tratta del settimo centro in sei partite in serie A. Nel finale entrambe provano a vincere: Brignola spreca due buone opportunità e Politano va a un passo dalla tripletta con un sinistro a giro. Il punteggio non cambia, Sassuolo e Benevento incassano un pari che non serve a nessuna delle due.

Sassuolo-Benevento 2-2

Marcatori: 22’pt Diabaté, 40’pt Politano, 19’st Politano, 27’st Diabatè

Sassuolo (3-5-2): Consigli (32’st Pegolo); Peluso, Acerbi, Dell’Orco; Adjapong, Cassata, Magnanelli (15’st Berardi), Missiroli (24’st Mazzitelli), Rogerio; Babacar, Politano. A disp.: Marson, Mauricio, Biondini, Matri, Pierini, Frattesi, Duncan, Ferrini, Ragusa. All.: Giuseppe Iachini

Benevento (4-4-2): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Letizia (40’st Venuti); Guilherme (25’pt Brignola), Sandro, Cataldi, Djuricic; Iemmello (20’st Parigini), Diabaté. A disp.: Brignoli, Del Pinto, Coda, Viola, Gyamfi, Billong, Sanogo, Volpicelli, Sparandeo. All.: Roberto De Zerbi

Arbitro: Claudio Gavillucci di Latina

Assistenti: Antonino Santoro di Catania e Marco Zappatore di Taranto

Quarto Uomo: Riccardo Ros di Pordenone

Var: Gianluca Manganiello di Pinerolo / AVar: Davide Ghersini di Genova

Ammoniti: Peluso, Acerbi, Magnanelli per il Sassuolo, Cataldi, Sandro per il Benevento

Note: Fuorigioco: 3-0 per il Sassuolo. Angoli: 7-1 per il Sassuolo. Recupero: 5’pt, 5’st