Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Da una sua conclusione nel finale è nata l’occasionissima per il vantaggio sciupata da Christian Maggio. Pasquale Schiattarella ha analizzato in mixed zone la gara con il Pisa, ecco le sue dichiarazioni: 

Sensazioni  Volevamo ripartire con una vittoria davanti ai nostri tifosi, ci abbiamo provato fino all’ultimo secondo ma non ci siamo riusciti. Abbiamo creato tante palle gol, avremmo meritato di più, ma non dobbiamo fare nessun dramma. Le inseguitrici hanno pareggiato, se anche il Crotone domani pareggerà sarà passata un’altra giornata e le distanze rimarranno invariate

Analisi – Il Pisa è stato bravo, ci ha messo in leggera difficoltà nella pressione e ha tenuto i ritmi alti nel primo tempo, noi siamo stati bravi a sbloccarla ma purtroppo quella carambola ci ha beffati. Come prima di ritorno non possiamo rimproverarci molto, se non il fatto che sul piano tecnico nel primo tempo abbiamo perso un po troppi palloni. Da domani ripartiamo pensando a questo secondo tempo.

Cambi – Chi gioca scende sempre in campo con grandi motivazioni. Questa è la vera forza del Benevento, dobbiamo vivere di entusiasmo e andare a mille all’ora perché abbiamo un grande obiettivo da raggiungere. Il morale resta ovviamente alto, ci tenevamo a vincere ma ci prendiamo questo punto e andare avanti.

Occasioni – “Con un pizzico di fortuna in più avremmo fatto il 2-1 e staremmo qui a parlare di altro. Per questo dico che abbiamo ben poco da rimproverarci”.

Infortuni – “A Luca rinnovo un grande in bocca al lupo, gli altri infortuni sono fortunatamente più lievi. Lo staff cura i dettagli nei minimi particolari, siamo in ottime mani”.

Sogno – “Il mio e quello della società è vedere il Benevento nella categoria che merita, anche sul piano personale il sogno non può che essere lo stesso”.