- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

Riceviamo e pubblichiamo l’interrogazione presentata al Sindaco di Ceppaloni dal consigliere comunale Emanuela Barone sul mancato funzionamento dei riscaldamenti al plesso scolastico della frazione Beltiglio e sulla problematica delle finestre guaste nello stesso istituto.

“Interrogazione consiliare ai sensi degli articoli 27 e 38 dello Statuto e degli articoli 43 e 44 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e ai sensi dell’articolo 43 d. lgs. n. 267/2000 – Mancato funzionamento impianto riscaldamento plesso scolastico Beltiglio e mancata sistemazione finestre stesso plesso scolastico.

La sottoscritta Consigliere Comunale, premesso che:

gli impianti di riscaldamento nelle scuole materne ed elementari potranno essere attivati dal 22 ottobre di ciascun anno; che negli ultimi giorni le temperature sono scese ulteriormente, per cui si rende necessario attivare nei plessi scolastici del comune gli impianti di riscaldamento; considerato che: a quanto sembra al plesso scolastico di Beltiglio che ospita le scuole elementari gli impianti di riscaldamento ancora non sono stati attivati; pare che la caldaia sia malfunzionante e ancora non è stata sistemata; sembra inoltre che alcune finestre di talune classi delle elementari siano da riparare, rendendo le aule alquanto fredde per i piccoli alunni;

INTERROGA IL SIG. SINDACO DEL COMUNE DI CEPPALONI AL FINE DI SAPERE:

se risponde al vero che il plesso scolastico di Beltiglio che ospita le elementari al momento sia sprovvisto della funzionalità dell’impianto di riscaldamento e se realmente alcune finestre di talune classi siano rotte; per quale motivo l’ente locale non abbia provveduto a sistemare caldaia e finestre in tempo utile per evitare che il freddo colpisse i piccoli alunni delle classi elementari; quali provvedimenti urgenti intenda adottare per ripristinare la funzionalità dell’impianto di riscaldamento e sistemare le finestre di alcune classi del plesso scolastico di Beltiglio”.