Tempo di lettura: 2 minuti

La scuola resta il tema caldo del dibattito pubblico cittadino. A intervenire è Francesco De Pierro, capogruppo del Pd a palazzo Mosti che chiede al sindaco Mastella la convocazione di un consiglio comunale.

“Le problematiche relative alla riapertura dell’anno scolastico hanno acceso un dibattito politico che a mio avviso non fa bene alla comunità.

Da cittadino, da padre di famiglia ancor prima che da consigliere comunale di questa città, vivo l’apprensione di tutti, ben consapevole che stiamo vivendo un  momento di importante fase emergenziale sia da un punto di vista sanitario che sociale. Come ampiamente previsto, i contagi aumentano con il contro esodo estivo e in concomitanza, con l’approssimarsi della stagione invernale, bisogna affrontare anche la delicata sfida della riapertura delle scuole.
Tuttavia è questo il momento in cui la politica deve responsabilmente espletare la sua missione: offrire il miglior servizio possibile alla comunità.

In un momento di già grande tensione sociale, è il caso di abbassare i toni da parte di tutti ed in particolare, la politica deve recuperare la sua funzione di mediazione tra le diverse idee ed esigenze in campo con senso di responsabilità e spirito collaborativo difronte a una crisi che coinvolge tutti, nessuno escluso.

È per questo che propongo al sindaco Mastella la convocazione urgente di un Consiglio Comunale straordinario che coinvolga anche i dirigenti scolastici, affinché si discuta dell’applicazione condivisa di tutti i protocolli nazionali e regionali necessari a garantire l’avvio delle attività scolastiche, educative e formative, in un clima di fattiva collaborazione e di armonia tra tutte le componenti in campo (amministratori, dirigenti, corpo docenti e genitori). L’occasione sarebbe anche utile per fornire alla cittadinanza tutte le doverose e utili informazioni che consentano di conoscere nel dettaglio le misure adottate dall’amministrazione per garantire la sicurezza in ogni singola scuola cittadina dal punto di vista strutturale ed organizzativo, nonché in termini di recupero di spazi idonei a consentire lo svolgimento dell’attività didattica secondo quanto previsto dalle norme anti-Covid; 

La politica è servizio e, su questioni come la salute e la sicurezza della nostra comunità non esistono casacche ideologiche che tengano”.