Tempo di lettura: 8 minuti

Morcone (Bn) – Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa a firma del Gruppo consiliare  “Cambiamo Morcone” relativa alla situazione degli edifici scolastici presenti sul territorio comunale:

Con l’avvicinarsi dell’inizio del periodo scolastico, e dopo il meritato riposo estivo, tra la cittadinanza e soprattutto tra i genitori ritorna ad esserci un’attenzione maggiore riguardo anche alle vicende relative agli edifici scolastici. A Morcone accade anche però, che arrivati a settembre, vi siano individui che non esitano a usare le legittime preoccupazioni dei genitori per il proprio tornaconto politico e personale. Ritengo un atteggiamento del genere assolutamente inammissibile, e mi rivolgo con queste righe a tutti i cittadini, ma in particolare a coloro i cui figli sono iscritti alle scuole primarie di Morcone. In quanto Sindaco e genitore, non ho altro interesse se non quello di garantire il maggior grado di sicurezza possibile ai nostri figli e quello di informare correttamente voi genitori. Dal 2003, in seguito ai tragici fatti relativi al sisma di San Giuliano di Puglia dell’ottobre 2002, è stata resa obbligatoria l’effettuazione della “Verifica di Vulnerabilità Sismica” su tutti gli edifici scolastici, in via prioritaria su quelli appartenenti alle zone di rischio sismico 1 e 2: tutti gli edifici scolastici di Morcone ricadono pertanto sotto questa fattispecie, ma dal 2003 al 2015 le Amministrazioni Comunali che si sono succedute non hanno prodotto alcun atto in merito. Solo nel 2015, infatti, gli stessi attuali rappresentanti della minoranza, allorquando hanno avuto l’onere di svolgere le funzioni amministratori, hanno affidato l’incarico per la redazione della vulnerabilità sismica solo dell’edificio della scuola media, addirittura dopo ben SETTE anni dall’insediamento, e probabilmente solo dopo le continue sollecitazioni ricevute da parte di noi genitori e cittadini.
Oggi si parla del grado di rischio dell’edificio di Viale dei Sanniti, e mi piacerebbe che mamme e papà sapessero che l’incarico per il completamento dello studio e le “prove in sito” è stato dato da questa amministrazione con Determina di settore n.172 del 13/11/2018, impegnando l’importo di 13.300€. Dopo pochi mesi dal proprio insediamento questa amministrazione ha, quindi, trovato i soldi ed affidato l’effettuazione di una verifica, quella, appunto, completata lo scorso luglio, che nei precedenti 15 anni nessuno aveva provveduto a fare. Tanto dovrebbe bastare a chiudere le polemiche di questi giorni, che nel metodo e nello scopo sono molto simili a quelle che, esattamente un anno fa, si verificavano in merito alla nuova collocazione della scuola media e materna: anche in quel caso, dopo aver avuto anni per pianificare una soluzione adeguata, si è passati all’attacco contro l’amministrazione attuale che nel giro di pochi mesi ha completato i lavori dell’edificio di Piazza Libertà (inaugurato mesi prima per beceri fini propagandistici) con:
messa in opera della cucina;
messa in opera del riscaldamento nei locali del refettorio;
trasloco dal plesso di Viale dei Sanniti a quello di Piazza Libertà;
offerto ai genitori la scelta tra i plessi di Morcone e Cuffiano, per andare meglio incontro alle loro preoccupazioni ed esigenze;
predisposto una navetta gratuita per Cuffiano e ritorno;
attivato il servizio trasporto sin dal primo giorno.

Scrive ancora il gruppo Cambiamo Morcone: “Nonostante l’evidenza, leggendo le informazioni tendeziose e strumentali che la consigliera Mennillo insieme a qualche altro genitore fa circolare su Whatsapp (e invito i genitori a ricordarmi cosa l’attuale consigliera di minoranza ha fatto in tema “sicurezza scolastica” negli anni di amministrazione) temo che l’incontro con i genitori di lunedì 9 potrebbe venir usato come terreno di battaglia politica e non di “servizio” al cittadino come dovrebbe essere: il mio scopo, come detto in precedenza, sarà quello di informare correttamente, mi permetto però, di invitarvi alla diffidenza rispetto a chi ad oggi, al di là della retorica ben forbita ma vuota di contenuti, non è stato ancora capace di offrire uno straccio di proposta a voi cittadini né quando era in maggioranza, né tantomeno adesso. I problemi per cui oggi la minoranza si batte e si dice preoccupata, sono gli stessi che gli hanno permesso di fare sonni tranquilli per oltre 10 anni.

Venendo al dunque, analizzando i risultati della valutazione di vlunerabilità, in base all’indice di rischio emerso L’EDIFICIO E’ AGIBILE e verrà utilizzato per le attività scolastiche e, i dati fatti circolare come confronto con la struttura dell’ex scuola media sono falsi e non rappresentano la realtà, in quanto paragonano indici differenti. Stando alla normativa vigente, l’edificio in questione ha i requisiti di agibilità necessari allo svolgimento delle attività. Sicuramente, come ripetuto più volte, al fine di garantire la massima sicurezza dell’edificio le norme prevedono la programmazione degli interventi, cosa che l’attuale amministrazione ha già fatto, il tutto nel rispetto della legge. Proprio perché non abbiamo paura di essere trasparenti e di consentire ogni verifica abbiamo offerto in Consiglio Comunale alla minoranza la disponibilità a far riunire la Commissione Sismica del Comune di Morcone, composta da tutti i tecnici specializzati di Morcone, molti dei quali anche genitori. Inoltre, sia l’opposizione che i genitori avranno la possibilità di nominare uno o più tecnici di fiducia.
Considerando il grande rischio che corriamo in queste zone, è senza dubbio un bene che si parli di terremoto, e confrontarsi in maniera costruttiva deve servire a tutti, amministrazione, scuola e genitori, per essere maggiormente sensibilizzati sul tema al fine di intraprendere ogni azione, singola o collettiva, che possa mitigare questo rischio”.

Di seguito l’elenco degli atti prodotti dall’Amministrazione che rappresento: chiunque voglia prenderne visione può farne in qualsiasi momento richiesta gli uffici.

SCUOLA ELEMENTARE VIALE DEI SANNITI
03/07/2018 – Approvazione studio fattibilità per “Adeguamento alle norme di sicurezza dell’edificio scolastico di viale dei Sanniti”;
Luglio 18 – Richiesta finanziamento per “Lavori Adeguamento” con inserimento intervento nel piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
13/11/18 – Incarico verifica di vulnerabilità sismica ( Nel 2017 dalla precedente amministrazione era stato affidato il solo incarico preliminare della prima fase di studio);
Novembre 2018 – Incarico per la Redazione SCIA antincendio;

Maggio 2019 – Approvazione progetto definitivo per i lavori di “Adeguamento alle norme di sicurezza dell’edificio scolastico di viale dei Sanniti”;
Maggio 2019 – Richiesta finanziamento per “Lavori Adeguamento” con inserimento intervento nell’aggiornamento del piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
Luglio 2019 – Verifica della Valutazione di Vulnerabilità da parte del Responsabile Ufficio Tecnico
Agosto 2019 – Richiesta Finanziamento Al Ministero Dell’Interno per i lavori di “adeguamento sismico dell’edificio scolastico di viale dei Sanniti “;
ALTRE SCUOLE
Luglio 2018 – Richiesta finanziamento per “Lavori Secondo Lotto Scuola Media” con inserimento intervento nel piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
Luglio 2018 – Richiesta finanziamento per “Lavori completamento edificio Piazza Libertà” con inserimento intervento nel piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
Settembre 2018 – Trasferimento attività didattiche ospitate nell’Istituto Comprensivo Statale “E. De Filippo” nell’edificio della Scuola Elementare “Principe di Napoli” di Piazza Libertà per la Scuola secondaria di I° grado e per alcune sezioni della Scuola dell’infanzia e nell’edificio di Cuffiano per le altre sezioni della Scuola dell’Infanzia;
Settembre 2018 – Esecuzione lavori per creazione locale cucina e installazione impianto di riscaldamento locali refettorio nell’edificio della Scuola Elementare “Principe di Napoli” di Piazza Libertà;
Novembre 2018 – Incarico per la Redazione SCIA antincendio;
Maggio 2019 –Approvazione progetto Cantierabile “Lavori Secondo Lotto Scuola Media” e richiesta finanziamento con inserimento intervento nell’aggiornamento del piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
Maggio 2019 –Approvazione progetto Cantierabile “Lavori completamento edificio Piazza Libertà” e richiesta finanziamento con inserimento intervento nell’aggiornamento del piano triennale di edilizia scolastica 2018 – 2020 della Regione Campania;
E’ in corso la procedura di appalto per i lavori di installazione impianto antincendio “Scuola Elementare “Principe di Napoli” di Piazza Libertà (Euro 50.000,00) a seguito di richiesta e ottenimento specifico finanziamento;
E’ in corso con il Presidente Della Provincia una concertazione per redigere la “Valutazione di Vulnerabilità Sismica dei locali del Liceo”
Inizieranno a breve i lavori di realizzazione struttura da destinare a Nido e Micronido. Finanziamento bloccato per contenzioso con la Regione Campania. La nostra amministrazione ha chiuso il contenzione e firmato la nuova convenzione;
Inizieranno a breve i lavori di demolizione e costruzione “Primo lotto Scuola Media” . I lavori sono stati riappaltati a seguito dell’annullamento del Responsabile del Settore Tecnico del 12.09.18 del “Bando di Gara approvato ad Aprile 2018” che come accertato dal TAR conteneva delle “illegittimità nel Bando”.

La passata amministrazione in 10 anni di governo del paese, per la scuola di Viale dei Sanniti (che è oggetto di discussione attualmente) non ha fatto niente di tutto quello che noi abbiamo pianificato in 14 mesi, scoprendo l’esistenza di un problema prima ignorato solo quando è diventata opposizione.