Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Dopo aver appreso del provvedimento di sequestro preventivo dei locali del  servizio psichiatrico di diagnosi e cura dell’ A.S.L. di Benevento  dell’azienda Ospedaliera “San Pio”, disposto dal Giudice per le Indagini  Preliminari del Tribunale di Benevento ed eseguito dai Nas di Salerno, l’associazione Io x Benevento ringrazia il Nucleo Antisofisticazione e Sanità per aver verificato alcune carenze strutturali e organizzative che aveva provveduto a segnalare qualche tempo fa.

Scrive l’associazione: “Fermo restando la facoltà d’uso nel termine di 60 giorni, affinché si provveda all’adeguamento della struttura ai requisiti di legge, nell’apprendere che il sequestro dei locali ospitanti il servizio psichiatrico di diagnosi e cura si sia reso necessario per il concreto pericolo che le riscontrate carenze potessero comportare per la pubblica e privata incolumità, nel  ribadire il nostro apprezzamento per il grande lavoro svolto, auspichiamo che si continuino ad accertare tutte le criticità dell’ospedale ed in particolar modo tutte quelle che riguardano la parte sanitaria, organizzativa e di gestione”.

“Continueremo – conclude Io X Benevento –  a tutelare i cittadini, battendoci affinché venga garantito il  diritto alla salute, continueremo a segnalare alle Autorità Preposte tutte  le inadempienze perpetrate da questo Management che ha devastato il nostro ospedale ed ha arrecato un notevole danno di immagine alla nostra realtà”.