Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – “Questa è una piccola Arena di Verona e il mio ruolo è solo quello di direttore artistico con suggerimenti perché l’operazione di portare l’opera lirica al Teatro Romano di Benevento nasce da Chiara Giordano (direttrice Armonie d’Arte Festival, ndr) e dal direttore Ferdinando Creta, in una Regione governata dall’unico presidente, Vincenzo De Luca, che ha forze ed energia e vive di situazioni difficili, ed è l’unica regione autonoma, anche senza esserlo”. 

Si presenta così Vittorio Sgarbi nel corso della conferenza di presentazione di “Opera Lirica al Teatro Romano”, andata in scena sabato mattina nella sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia a Napoli, sede della Regione Campania. Il critico d’arte sarà il direttore artistico di una manifestazione fortemente volta dal direttore Creta e finanziata dalla Regione Campania e da Confindustria Benevento, rappresentata dal presidente della sezione turismo e tempo libero Fulvio De Toma, con la collaborazione del MIBAC, del Polo Museale della Campania, guidato da Anna Imponente, della Direzione del Teatro Romano e del Comune di Benevento, rappresentato dal vicesindaco Mario Pasquariello (il primo cittadino Clemente Mastella aveva già programmato le vacanze estive).

Tre gli appuntamenti in programma ad un prezzo popolare (5 euro per gli under 25 possessori di Campania>Artecard, 15 euro invece il biglietto interno. Si parte domenica 4 agosto con l’opera “Rigoletto” che vedrà come regista l’ex soprano Katia Ricciarelli. Si proseguirà poi l’11 agosto con “Pagliacci” e il 7 settembre con “La Vedova Allegra”, entrambe con la regia di Flavio Trevisan. Molteplici i tempi in scena: amori, intrighi, drammi, satira politica.

La Lirica ritorno dunque nel piccolo gioiello d’archeologia del Sannio, dotato di un’eccellente acustica. “Festival nato a mia insaputa e diretto a mia insaputa, se va bene sarà merito mio, se va male sarà colpa di De Luca” commenta con la solita ironia Sgarbi. Il Governatore sottolinea invece l’inizio di “un percorso di valorizzazione artistica per Benevento”.