Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Si sono svolti ieri gli ultimi allenamenti della Smile 2.0 Basket School prima della sosta estiva, che ha affrontato con grande determinazione la fase post lockdown riprendendo le attività presso il campo all’aperto dell’istituto “Galilei” di Benevento. La scuola di Basket e Minibasket diretta da Pietro Iarriccio ha dato appuntamento ai suoi giovani tesserati per il mese di settembre. 

“E’ stato un periodo difficile e devo ringraziare tutto lo staff per la capacità mostrata nell’affrontarlo – dichiara Iarriccio -. Sono serviti diversi sacrifici, anche di natura economica. Dotarsi di tutta l’attrezzatura necessaria per rispettare il rigido protocollo della Federazione ha richiesto uno sforzo ulteriore ma il nostro obiettivo era quello di consentire ai nostri ragazzi di tornare in campo e siamo felici di esserci riusciti”.

Le risposte sono state più che positive in termini di presenze: “Su quasi 80 iscritti quelli che hanno deciso di riprendere dopo il lockdown sono stati 38, circa il 50%. E’ chiaro che riprendere in estate ha comportato diversi forfait. Tra chi è andato in vacanza e chi ha preferito pazientare a causa dell’emergenza i numeri non potevano che diminuire, ma a settembre sono certo che torneremo a pieno regime. Abbiamo ricevuto tanti messaggi di stima in questo senso, questo ci gratifica”.

A tutto questo si unisce l’orgoglio di avercela fatta: “Sì, siamo orgogliosi di essere stati i primi tra le società di basket ad aver ripreso l’attività. Anteporre a tutto il resto quella che riteniamo sia un’esigenza dei giovani è stato il nostro motore. Abbiamo accolto ragazzi di tutte le età che non vedevano l’ora di tornare in campo dopo essere stati lontani per tre mesi dalla loro passione. La maggior parte di loro ieri erano molto dispiaciuti per la fine della stagione, ma con tanta gioia nel sapere che tra un mese si sarà di nuovo tutti insieme a Giocare a basket”.