Stadio Vigorito, pronti altri 5mila seggiolini: i lavori dopo le Universiadi

Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Nuovi seggiolini per lo stadio Ciro Vigorito. Sono pronti, attendono solo di essere sistemati in vista del prossimo campionato. L’operazione sarà effettuata dopo le Universiadi che come noto vedranno l’impianto di contrada Santa Colomba tra le sedi designate ad ospitare la competizione calcistica maschile e femminile. 

In totale sono oltre cinquemila, tutti acquistati dal Benevento Calcio, e andranno a colmare quelli che sono i restanti vuoti presenti in particolar modo negli anelli inferiori delle due curve, oltre che nel settore ospiti. La collocazione, in effetti, come aveva ricordato proprio il presidente Oreste Vigorito in conferenza stampa, è resa necessaria dall’impellenza di presentare un nuovo schema di agibilità dell’impianto, da adeguare ai canoni previsti dalla Lega B. 

Diversi erano stati i tifosi che avevano espresso malumore per quella che a loro dire era una “diversità di trattamento” rispetto agli abbonati dei settori già provvisti di sediolini, tanto che l’assenza di questo tipo di comodità aveva spinto alcuni di loro a minacciare di non sottoscrivere l’abbonamento per la prossima stagione. Ipotesi scongiurata, dunque, perché anche le curve inferiori saranno ora dotate di ogni comfort. 

Lo stadio Vigorito è destinato a brillare sempre più, come conferma d’altronde la visita odierna di Gianluca Basile, commissario dell‘Aru, Agenzia Regionale Universiadi. Per l’evento internazionale era stato stanziato oltre un milione di euro, cifra utilizzata per il rifacimento della tribuna stampa e l’installazione di oltre cinquemila seggiolini giallorossi (da aggiungere a quelli di cui parlavamo poc’anzi) nel settore distinti e nel tratto di curva nord riservato ai tifosi locali; si è provveduto inoltre all’acquisto di quattro macchinari per il trasporto dei disabili su sedia a rotelle sulle gradinate, è stata rifatta la cabina elettrica con un nuovo gruppo elettrogeno e realizzata la stradina di collegamento tra tangenziale e curva Sud.