Tempo di lettura: 2 minuti

Benevento – Debutto casalingo da favola per Le Streghe Benevento. La formazione di Zollo, dopo il pareggio nel derby con la Salernitana, si presenta al “Mellusi” rifilando dieci reti al Victoria Casa Hirta. Il match contro le casertane si mette subito in discesa per le giallorosse, padrone del gioco fin dalle prime battute. Coccia fallisce una buona occasione in apertura e Vittoria Ciccarelli fa tremare la traversa della porta avversaria. Poco dopo il quarto d’ora Girolamo inventa per Del Grosso, palla scaricata per l’accorrente Carmela Ciccarelli e risultato che si sblocca. Il monologo beneventano prosegue: Del Grosso spreca la palla del raddoppio ma sono solo le prove generali di una rete che arriva subito dopo. Al 28′ le marcature di vantaggio diventano tre, a iscrivere il proprio nome nel tabellino dei marcatori è Coccia che insacca dopo uno scambio con Del Grosso. C’è gloria anche per Carmela Ciccarelli, conclusione al volo di destro e quinta rete per Le Streghe. Nonostante il largo vantaggio, la compagine sannita continua a viaggiare con il piede pigiato sull’acceleratore. Del Grosso e Coccia si regalano la personale doppietta, Carmela Ceccarelli cala addirittura un poker e nel mezzo il gol del momentaneo sette a zero di De Meo. Nel finale c’è gloria anche per Martina Graziano che appone il punto esclamativo a un successo mai in discussione.