Tempo di lettura: 2 minuti

Telese Terme (Bn) – Gli ispettori della Guida Rossa Michelin Italia hanno espresso ufficialmente i loro verdetti. E il risultato sorride particolarmente a un ristoratore sannita, che si è aggiudicato la seconda stella ottenendo un grande risultato. Si tratta di Giuseppe Iannotti del ristorante Kresios di Telese Terme, che era già stato premiato in passato e scala sempre più posizioni tra le eccellenze italiane. Il ristorante telesino figura ora tra i ‘bistellati’, e lo chef Iannotti sempre più acclamato dalla critica.  “Una cucina che sorprende per idea, studio e qualità. E un servizio molto professionale a farne giusto contorno”, si legge nelle motivazioni. 

“E’ un predestinato – scrive il Corriere del Mezzogiorno -. Ha lavorato sodo anche durante la pandemia per immaginare nuovi sbocchi per la cucina del suo Kresios. La seconda stella premia il suo impegno e la sua determinazione e splende nel Sannio”. 

Il punto di vista di Michelin – “Un’accogliente casa di campagna che rivela all’interno un piacevole mix di antico e moderno: muri in pietra, ambiente rustico e la cantina scavata nel tufo, i cui tesori a gradazione alcolica sfiorano – oramai – le 2000 etichette. Dalle cucine a vista dove sorvegliare l’operato del cuoco e della sua bravissima brigata escono piatti creativi e personalizzati, spesso di ricerca, mai banali. La cucina di Iannotti fonda la sua filosofia sulla ricerca e la fantasia, con scatti d’improvvisazione, ricerca della migliore materia prima proveniente da ogni parte del mondo. Specialità quali spaghetti allo scoglio varrebbero già di per sé un’eventuale deviazione all’itinerario. E se sosta dev’essere, Krèsios dispone anche di tre accoglienti camere”.