Tempo di lettura: 2 minuti

Telese Terme – Giovanni Liverini non è più il capogruppo di “Vince Telese” in Consiglio comunale. Con un post su facebook, l’esponente della maggioranza ha annunciato le proprio dimissioni da capigruppo, rimettendo contestualmente al sindaco Pasquale Carofano le deleghe alla Cultura. Una scelta legata, a leggere le parole di Liverini, dalla decisione di candidare Franco Bozzi a sindaco della cittadina termale alle prossime elezioni amministrative. Di seguito, l’annuncio di Liverini:

“Dopo sedici anni di impegno politico, di cui dieci con funzioni amministrative, ho preso la decisione di interrompere il mio percorso istituzionale. A tal fine dichiaro pubblicamente la mia decisione di non candidarmi alle prossime elezioni, di dimettermi con efficacia immediata dal ruolo di capogruppo consiliare della lista Vince Telese e di rimettere la delega alla cultura nelle mani del Sindaco. In questo tempo, con lealtà e spirito di amicizia, ho cooperato con Pasquale Carofano e l’intera maggioranza, ma una fase del tutto nuova si apre con la designazione di Franco Bozzi a candidato sindaco. Pur avendo espresso la mia titubanza su tale scelta, ritenendo più opportuno individuare all’esterno la sintesi e la guida, per dare nuovo entusiasmo a dieci anni di lavoro, mi sono adeguato nel mese di febbraio 2020, per spirito di squadra, alla volontà emersa in via maggioritaria nel gruppo ed ho espresso pubblicamente il mio assenso. Negli ultimi mesi, però, ho potuto riscontrare una contrarietà del mio elettorato di riferimento al nome di Bozzi, il che ha confermato il mio originario scetticismo. Inoltre, ho preso atto che le dinamiche di definizione dei programmi e di composizione della lista mi hanno visto e mi vedono del tutto escluso, il che conferma una tendenza già manifestatasi negli ultimi cinque anni. Non sono stato coinvolto nella determinazione della linea politica, se non a posteriori con mera notifica di decisioni già prese. Ovviamente resta immutata la stima personale nei confronti di tutti i colleghi consiglieri di maggioranza, ai quali auguro di poter portare un contributo concreto e rinnovato entusiasmo nelle sfide che Telese dovrà affrontare in questi tempi difficili. Altrettanto ovvio è che continuerò a prendere parte al dibattito pubblico da libero cittadino, nonché da consigliere comunale fino al termine della consiliatura”.