- Pubblicità -
Tempo di lettura: 2 minuti

“La passione che accende la corsa”, la passione che accende la diciassettesima edizione della “Telesia 10K”, la gara podistica sulla distanza di 10 chilometri promossa e organizzata dalla “Running Telese” con il patrocinio dell’amministrazione in programma nella cittadina termale nella giornata di domani, dalle ore 19. Ancora una volta si prevedono numeri da record. Saranno, infatti, circa 2 mila i partecipanti allo start di viale Europa, tra amatori e top runner, a sfilare nel lungo corteo colorato che attraverserà le strade e i principali luoghi di interesse della cittadina termale per chiudere poi con la lunga passerella del Viale Minieri salutata dai numerosi visitatori che giungeranno a Telese per l’occasione. Numeri ai quali si sommano quelli della family run, la “Telesia Fun”,  aperta alla partecipazione di tutti e che partirà sempre da viale Europa con qualche minuto di ritardo rispetto alle gare maschili e femminili. Attesi i grandi nomi dell’atletica internazionale. Nella gara femminile protagoniste annunciate saranno Sofiia Yaremchuk che vanta il primato italiano di mezza maratona ottenuto a Napoli in 1’08’’27’’’ ed il primato italiano di maratona in 2’23’’16’’’; la croata Mateia Parlov Kostro, vicecampionessa europea di maratona a Monaco di Baviera, l’etiope Mekserem Molla, la belga Melanie Bovy, le atlete del Burundi Violette Ndayikengurukiye e Cavaline Nahimana. Tra gli uomini c’è attesa, invece, per Vianney Niyomukiza Jean Marie, Kibet Loitanyang Simon, Rodrigue Biziyaremye, Onesphore Nzikwinkunda, Olivier Irabaruta e l’azzurro Vincenzo Agnello. Tattico e completamente pianeggiante il percorso che va a consolidarsi tra le più importanti del panorama italiano classificata quest’anno dalla federazione italiana di atletica leggera tra le 5 gare più importanti sul territorio nazionale con il titolo di «Silver label». Imponente la macchina organizzativa della «Running Telese». Tanto lavoro, grandi investimenti e sponsor illustri dietro le quinte dell’iniziativa. Un massiccio apparato di volontari sempre più rodato ed efficiente. “Nulla sarebbe possibile senza di loro, senza un lavoro coordinato tra tutti gli attori coinvolti, istituzioni, forze dell’ordine, protezione civile, associazioni, senza la partecipazione attiva della cittadinanza – le parole di Diego Viscusi presidente della Runnig -. Noi ci mettiamo tutta la passione e l’amore per uno sport che con il tempo ha visto accostarsi alla pratica attiva e consolidata un numero sempre maggiore di appassionati, ed è questo per noi motivo d’orgoglio. Siamo pronti, sarà un grande spettacolo, come ormai da tradizione”.